Galella su progetto “Basilicata academy”

Condividi subito la notizia

“False e strumentali le affermazioni del segretario regionale Cgil Basilicata, Mega, rispetto al progetto presentato ieri da Sviluppo Basilicata e HSPI – Gruppo TXT.

Gravissime illazioni su una “nebulosità” del progetto, che rappresenta un’occasione formativa per i nostri giovani, come dimostrato dalla risposta numerosa che vi è stata con i due precedenti progetti.

E’, altresì, bene precisare, che queste iniziative non rientrano nell’attività di programmazione e finanziamento regionale, né offuscano il lavoro trasparente in tema di occupazione, formazione e politiche del lavoro che il dipartimento sta svolgendo. Sono opportunità formative che mettono in comunicazione realtà imprenditoriali importanti e i giovani della nostra regione, che hanno possibilità sia di una formazione più specializzata, che di inserimento in queste grandi società. Le imprese lucane potranno usufruire dei profili formati grazie a questi progetti, come peraltro testimoniato dagli stakeholder del settore, che riconoscono una valenza primaria alla qualità e alla specializzazione della formazione professionale. Non solo, quindi, inserimento nel mondo lavorativo, ma anche primo step per avviarsi a fare impresa.

Si ricorda che l’iniziativa illustrata ieri è assolutamente a costo zero per la Regione e verrà svolta in collaborazione con la società HSPI – Gruppo TXT società di consulenza direzionale, leader in Italia nei servizi di Business Consulting, IT Governance e Digital Innovation.

Le accuse del segretario della Cgil sono, quindi, francamente inaccettabili, soprattutto perché speculano sul problema dell’occupazione dei giovani in Basilicata, sul quale questo governo regionale e il mio assessorato stanno profondendo, come mai prima d’ora, uno sforzo e un’attenzione non certamente momentanei, ma adottando una strategia coerente e nel pieno rispetto degli obiettivi del Piano strategico regionale e delle opportunità di finanziamento rinvenienti da risorse regionali, nazionali ed europee. L’obiettivo di questo dipartimento è quello di spalancare le porte della regione agli investimenti, ai posti di lavoro, alle attività produttive di ogni genere, come dimostrano gli avvisi pubblici di questi mesi che rappresentano la più grande possibilità offerta dalla Regione Basilicata alle imprese che intendono investire sul territorio”.

Così in una nota l’assessore allo sviluppo economico, lavoro e servizi alla comunità, Alessandro Galella.

Hits: 79

Condividi subito la notizia