Il polistrumentista, compositore e cantautore britannico David Gilmour da oggi in radio con il nuovo singolo “The Piper’s call”

Condividi subito la notizia

Il polistrumentista, compositore e cantautore britannico

DAVID GILMOUR

Da oggi in radio con il nuovo singolo
THE PIPER’S CALL

Anticipa il nuovo album di inediti

“LUCK AND STRANGE”
in uscita il 6 settembre   

Entra oggi in rotazione radiofonica “THE PIPER’S CALL”, il nuovo singolo del polistrumentista, compositore e cantautore britannico DAVID GILMOUR. Il brano anticipa il nuovo album di inediti LUCK AND STRANGE” in uscita in fisico e in digitale dal 6 settembre.

“Luck and Strange” è stato registrato nell’arco di cinque mesi a Brighton e Londra ed è il primo album inedito di Gilmour dopo nove anni. Il disco è stato prodotto da David e Charlie Andrew, produttore britannico che vanta collaborazioni con artisti del calibro di Marika Hackman o degli ALT-J.

«Abbiamo invitato Charlie Andrew a casa per ascoltare alcuni demo – spiega David Gilmour – fin da subito si è posto in maniera diretta affermando frasi come: “perché ci deve essere un assolo di chitarra?” o “i brani devono tutti sfumare? Non possono semplicemente finire?”. Ha una meravigliosa mancanza di conoscenza e rispetto per il mio passato musicale. È molto diretto e non si lascia intimidire in alcun modo, e questo mi piace molto. È ottimo per me, perché l’ultima cosa che voglio è che le persone con cui lavoro si rimettano a me».

La maggior parte dei testi dell’album è stata composta da Polly Samson, co-scrittrice e collaboratrice di Gilmour negli ultimi trent’anni.

«“Luck and Strange” affronta la vita focalizzandosi sull’invecchiamento – dichiara Polly Samson – il tema della mortalità è una costante. Lavorare con Charlie Andrew è stato liberatorio, vuole sapere di cosa parlano le canzoni e vuole che tutti quelli che le suonano abbiano le idee chiare sui testi e che da essi dipenda il loro modo di suonare. L’ho amato particolarmente per questo motivo».

«Polly e io scriviamo insieme da oltre trent’anni – racconta David Gilmour – Gli streaming live di “Von Trapped” hanno mostrato la fantastica fusione tra la voce di Romany ed il suono dell’arpa. Questo ci ha portato a sentirci in grado di scartare parte del passato a cui ero legato e di poter eliminare ogni regola per fare qualunque cosa avessi voglia di fare. È stata una grande gioia».

L’album contiene otto nuovi brani, oltre a una splendida rielaborazione di “Between Two Points ” dei Montgolfier Brothers, e si avvale della grafica e della fotografia del celebre artista Anton CorbijnL’immagine di copertina dell’album, fotografata e disegnata da Anton Corbijn, è ispirata a un testo scritto da Charlie Gilmour per la canzone finale dell’album “Scattered“.

Luck and Strange” vede la collaborazione di David Gilmour con Guy Pratt e Tom Herbert (basso), Adam Betts, Steve Gadd e Steve DiStanislao (batteria), Rob Gentry e Roger Eno (tastiere) e Will Gardner (coro e arrangiamenti di archi). Nella title track è presente anche il compianto tastierista dei Pink Floyd Richard Wright, registrata nel 2007 durante una jam in un fienile a casa di David.

Alcuni contributi emergono dai live streaming che Gilmour e la sua famiglia hanno eseguito durante la pandemia davanti a un pubblico globale nei lockdown del 2020 e del 2021Romany Gilmour canta, suona l’arpa e appare come voce solista in “Between Two Points“, mentre Gabriel Gilmour fa il coro.

DAVID GILMOUR – LUCK AND STRANGE

VERSIONE VINILE

Vinile nero, copertina apribile e libretto con fotografia e design di Anton Corbijn

LATO 1

  1. Black Cat *
  2. Luck and Strange
  3. The Piper’s Call
  4. A Single Spark
  5. Vita Brevis *
  6. Between Two Points ** – feat Romany Gilmour

LATO 2

  1. Dark and Velvet Nights
  2. Sings
  3. Scattered***

VERSIONE CD

Album più due tracce bonus.

Digipak e libretto con fotografia e design di Anton Corbijn

  1. Black Cat *
  2. Luck and Strange
  3. The Piper’s Call
  4. A Single Spark
  5. Vita Brevis *
  6. Between Two Points ** – Feat. Romany Gilmour
  7. Dark and Velvet Nights
  8. Sings
  9. Scattered***

bonus tracks

  1. Yes, I Have Ghosts
  2. Luck and Strange (Versione estesa)

BLU-RAY – SOLO AUDIO

Album in Dolby Atmos e mix stereo ad alta risoluzione più quattro tracce bonus.

Digipak e libretto con fotografia e design di Anton Corbijn

  1. Black Cat *
  2. Luck and Strange
  3. The Piper’s Call
  4. A Single Spark
  5. Vita Brevis *
  6. Between Two Points ** – Feat. Romany Gilmour
  7. Dark and Velvet Nights
  8. Sings
  9. Scattered***

bonus tracks In Dolby Atmos e Hi-Res stereo

  1. Yes, I Have Ghosts
  2. Luck and Strange (Extended Version)
  3. A Single Spark (Orchestral)
  4. Scattered*** (Orchestral)

I cofanetti LP e CD deluxe saranno annunciati nelle prossime settimane.

David Gilmour è chitarrista, cantante e autore dei Pink Floyd, ma è anche famoso per il suo lavoro da solista. David Gilmour e Roger “Syd” Barrett si sono conosciuti da bambini a Cambridge, nel Regno Unito, e in seguito hanno iniziato a suonare la chitarra insieme. Nel 1965 Syd fondò i Pink Floyd, mentre David continuò a suonare con una serie di band proprie. Nel 1968, a David fu chiesto di integrare la formazione dei Pink Floyd come cantante e chitarrista, ma Syd lasciò il gruppo cinque concerti dopo. La chitarra, il canto e la scrittura di David divennero fattori importanti nel successo mondiale dei Pink Floyd arrivando all’apice con “The Dark Side Of The Moon”, il terzo album di maggior successo di tutti i tempi. Nel 1978, David pubblica il suo primo album da solista, “David Gilmour”, che si posiziona ai primi posti nelle classifiche del Regno Unito e degli Stati Uniti. Il suo secondo album da solista, “About Face”, è stato pubblicato nel 1984, ed ha raggiunto nuovamente il traguardo dei Top 20 nel Regno UnitoDavid assunse il controllo dei Pink Floyd nel 1985, creando il nuovo album “A Momentary Lapse Of Reason”, con Richard Wright e Nick Mason. Seguì nel 1994 “The Division Bell”, che conteneva la traccia strumentale “Marooned”, composta da David e Richard Wright, che vinse un Grammy Award. Entrambi gli album hanno raggiunto la #1 in classifica su entrambe le sponde dell’Atlantico e sono stati supportati da tour mondiali che hanno registrato il tutto esaurito. Nel 1996 i Pink Floyd sono stati inseriti nella Rock & Roll Hall of Fame statunitense, seguiti dallo stesso onore nel Regno Unito nel novembre 2005. David è uno dei più grandi chitarristi di tutti i tempi, con un suono istintivo e distintivo; è stato votato come “miglior chitarrista Fender di sempre” in un sondaggio della rivista “Guitarist”, battendo grandi come Jimi Hendrix ed Eric ClaptonIl 6 marzo 2006 David ha pubblicato il suo terzo album da solista, “On An Island”, che è entrato nelle classifiche britanniche alla #1, raggiungendo poi la #1 nelle classifiche paneuropee e ottenendo certificazioni multi-platino in tutto il mondo. Il tour per l’album ha incluso un’esibizione unica negli storici cantieri navali di Danzica, in Polonia, con un’orchestra di 40 elementi, mentre lo spettacolo alla Royal Albert Hall di Londra è stato filmato dal regista David Mallet e pubblicato nel 2007 con il titolo “Remember That Night – Live At The Royal Albert Hall“, raggiungendo la vetta delle classifiche al momento dell’uscitaNel maggio 2008, David ha ricevuto un “Ivor” alla carriera dalla British Association of Composers and Songwriters. Nel settembre 2008, Fender Guitars, ha reso disponibile il modello David Gilmour Signature Black Strat, nei modelli “Relic” e “New Old Stock”. Nel 2009 David è stato conferito un dottorato onorario in lettere dall’Università Ruskin dell’East Anglia di Cambridge e Chelmsford per il suo eccezionale contributo alla musica come autore, esecutore e innovatore. Nel settembre 2014, i Pink Floyd hanno pubblicato “The Endless River”, che David ha confermato essere l’ultimo album della band e che ha raggiunto la vetta delle classifiche in oltre 20 Paesi. L’album successivo di David, “Rattle That Lock”, è stato pubblicato nel 2015 ed è entrato alla #1 in 13 classifiche di tutto il mondo e alla #2 in altre otto, raggiungendo la Top 5 in un totale di 25 classifiche. Il tour mondiale di accompagnamento ha visto David esibirsi in due spettacolari show nel leggendario anfiteatro di Pompei, all’ombra del Vesuvio, 45 anni dopo aver suonato per la prima volta per il documentario di Adrian Maben “Pink Floyd Live At Pompeii”. I concerti furono le prime esibizioni rock mai tenute davanti a un pubblico nell’antico anfiteatro romano, costruito nel 90 a.C. e sepolto dalla cenere quando il Vesuvio eruttò nel 79 d.C. Il lungometraggio di questi spettacoli, diretto da Gavin Elder, ha sbancato i botteghini in Italia, Germania e Francia ed è stato alla #2 nel Regno Unito. “David Gilmour Live At Pompeii” è stato pubblicato in Blu-ray, Vinile, CD e DVD nel settembre 2017 e ha raggiunto la #3 nel Regno Unito e la #1 in Italia. Nel giugno 2019, David ha raccolto 21 milioni e mezzo di dollari dalla vendita da parte di Christie’s di oltre 120 suoi strumenti e manufatti. Il ricavato è stato devoluto a ClientEarth, un’organizzazione benefica che utilizza il potere della legge per proteggere il pianeta e la sua popolazione. Gilmour e Nick Mason hanno riattivato i Pink Floyd per registrare “Hey Hey Rise Up” il 30 marzo 2022 con Andriy Khlyvnyuk della band ucraina Boombox. Tutti i proventi netti sono stati devoluti in beneficenza per contribuire ad alleviare le sofferenze della popolazione ucraina.

Hits: 160

Condividi subito la notizia