PISTICCI. UNA CROCE SULLA CHIESETTA DI S.ANTONIO ABATE NELLA PIAZZA OMONIMA

Condividi subito la notizia

di MICHELE SELVAGGI

Ce lo chiedono da tempo, ma la  colpa è nostra se la cosa è stata un po’ trascurata. Parliamo della bella chiesetta  che si affaccia sulla  ex piazza della verdura lungo Corso Margherita meglio conosciuta come Piazza  Sant’Antuono, che più di qualcuno ha notato  essere priva del simbolo cristiano esterno,  che la caratterizza, la croce.  Infatti, chi guarda dallo spiazzo la facciata  del piccolo tempio, si accorge subito  che  stranamente, la stessa, ne è priva, senza per questo sminuire la importanza di una delle più belle chiesette  che popolano il nostro territorio.  Riteniamo comunque che, sicuramente  tanti non si sono nemmeno accorti della cosa, ma è chiaro che non ci sono motivi particolari per questa ….mancanza, dovuti forse, secondo noi, soprattutto a qualche innocente ….. dimenticanza, come capita spesso nelle piccole e grandi cose. Ovviamente, dopo questo nostro servizio, riteniamo che non sarà più cosi,  atteso che tutti  sanno e desiderano che i templi cristiani  abbiano il  loro simbolo posto sulla  facciata principale della struttura. Nulla di grave comunque e  ci teniamo  fermamente a precisare che della cosa non incolpiamo nessuno. La chiesetta di Sant’Antonio Abate,  sempre ben curata dal parroco don Rocco prima e don  Rosario  dopo, ma anche dai fedeli, ha  regolarmente funzionato anche con la celebrazione di riuscite belle e partecipate feste, il 17 gennaio di ogni anno, e ospitato fedeli non solo della nostra città, ma anche turisti di tutto il mondo di passaggio da Pisticci, che si sono fermati  visitando e ammirando il piccolo tempio con vista sullo antico rione Dirupo, sulla lussureggiante valle del Cavone,  sulle coste  dello Ionio  e  sull’appennino  lucano coi monti Pollino e Alpi.  La nostra è comunque una semplice segnalazione dettata da suggerimenti di attenti cittadini  che ora attendono  che venga dato corsoi alla istallazione della croce sulla facciata d’ingresso  del tempietto. Tempo al tempo però. E’ comunque importante – riteniamo noi – che la cosa venga recepita  da chi di competenza sicuri (non ci sono dubbi a riguardo ! )  che il tutto  venga  risolto  nel migliore dei modi. Come merita Sant’Antonio Abate, il grande Santo egiziano  nato sulle rive del Nilo  che alla morte dei suoi  genitori distribuì ai poveri tutti i suoi averi    di famiglia  benestante e che non volle conoscesse il luogo della sua morte..

news matera potenza pisticci. una croce sulla chiesetta di s.antonio abate nella piazza omonima 1

Hits: 77

Condividi subito la notizia