“NOMADINCONTRO 2023”

Condividi subito la notizia

19 febbraio 2023 alla famiglia GIULIO REGENI il 4° Premio AUGUSTO DAOLIO CITTÀ DI NOVELLARA
che devolveranno il Premio all’Associazione Culturale no profit EURITMICA Euritmica è un’Associazione Culturale no profit nata a Udine nel 1997, che vanta decenni di attività nel campo della programmazione e organizzazione culturale. Nello stesso anno Euritmica dà vita al Festival Internazionale Onde Mediterranee, un unicum in Friuli Venezia Giulia, un contenitore di eventi musicali, teatrali, letterari e di diversa creatività dedicati al variegato universo Mediterraneo, offrendo occasioni di conoscenza e di scambio culturale nel segno di un’apertura alle diversità. Dal 2016 il festival è dedicato a Giulio Regeni, figlio di queste terre, torturato e ucciso in Egitto. Euritmica e Onde sono sempre stati al fianco di Paola e Claudio Regeni e della loro legale Alessandra Ballerini nella lotta per la verità e la giustizia, sostenendoli e ospitandoli sui palchi dei vari musicisti che nel corso di questi anni vi si sono esibiti, un supporto che continuerà sempre nel ricordo di Giulio, ragazzo del mondo, stringendosi attorno alla sua famiglia e a
chi l’ha amato, da vivo e da quando è diventato ragazzo per sempre.

18 e 19 febbraio 2023
Il NOMADINCONTRO è un evento legato al gruppo musicale dei NOMADI, la prima edizione ebbe
luogo nel 1993 e viene organizzata annualmente, nel mese di febbraio, a Novellara dove l’artista
nacque il 18 febbraio 1947. La Manifestazione ha avuto solo due anni di stop forzato a causa della
pandemia Covid.
Grazie alla disponibilità di Beppe Carletti, di tutti i Nomadi e con l’approvazione di Rosanna
Fantuzzi, compagna di Augusto Daolio, il vocalist scomparso nel 1992: da allora ai componenti
della band parve quanto mai giusto ricordare la figura del loro cantante in modo consono e per di
più in quel piccolo borgo.
Il 2023 si apre finalmente con la certezza dell’appuntamento per questa grande festa e Novellara
si prepara per accogliere le migliaia di fan che giungeranno da ogni parte d’Italia (isole comprese).
La “due giorni” del NOMADINCONTRO sarà occasione per visitare Novellara e i luoghi simbolo
della storia Nomade, per partecipare ad eventi culturali e a due concerti dei NOMADI (uno il
sabato sera, l’altro la domenica pomeriggio).
L’appuntamento ha una storia molto importante, nel passato hanno solcato il palco del
Nomadincontro artisti come Jovanotti (‘93); Gang (‘94); nel ’95 l’emissione del cd «Tributo ad
Augusto» (con la partecipazione di Francesco Guccini, Ligabue, Timoria + Gianna Nannini,
Teresa De Sio, Alice, Modena City Ramblers, C.S.I., Gang, Elio Revé, Inti Illimani, Enrico Ruggeri,
Dennis & The Jets…) ha permesso di raccogliere 120 milioni di lire (netti) divisi in parti uguali fra i
bambini palestinesi di un villaggio nei pressi di Hebron (tramite «Salaam Ragazzi dell’Olivo»), i
bambini dell’orfanotrofio di San Paolo del Brasile (tramite la «Comunità Nuova» di don Gino
Rigoldi,) e i bambini tibetani del monastero di Sera Je (India), tramite l’Istituto «Lama Tzong
Khapa» di Pomaia (PI); Bisca-99Posse (‘96); Agricantus (‘97); Massimo Bubola (‘98); Alberto
Fortis (‘99); Daniele Silvestri (2000); Piero Pelù (2001); Nazionale Italiana
Cantanti(2002); Pooh (2003); Paolo Belli (2004); Elisa (2005); Francesco
Renga (2006); Samuele Bersani (2007); Roberto Vecchioni (2008); Giusy
Ferreri (2009); Zucchero “Sugar” Fornaciari (2010); Biagio Antonacci (2011); Franco
Battiato(2012); Alice (2013); Nek (2014); Luca Carboni (2015); Fiorella Mannoia (2016); Enzo
Jacchetti (2017) ed altri ancora e non lo hanno fatto per esibirsi in concerto ma per ritirare il
Premio “Tributo ad Augusto”, che non era un «premio» fine a se stesso, ma il riconoscimento del
valore artistico e umano di musicisti italiani che si siano particolarmente messi in luce attraverso il
loro lavoro a favore di cause sociali e di solidarietà.
Nel 2018 viene istituito il Premio AUGUSTO DAOLIO CITTA’ DI NOVELLARA
un riconoscimento verso chi, nell’ambito della cultura e della società si è impegnato nel sociale.
Nel 2018 al Dr. Roberto Scaini (per Medici senza Frontiere), nel 2019 alla D.ssa Lucia Russo
Procuratore aggiunto a Bologna (per la Onlus Buona Nascita – Progetto Leon), nel 2020 a Max
Laudadio (per l’Associazione ON)
Nel corso degli anni sono stati assegnati premi speciali:
Giorgio Panariello “Tributo per lo spettacolo” (2007), Julio Gonzales “Tributo per lo sport
(2007), il premio “Uno come noi” a Gianluca Grignani (2008), Omar Pedrini (2016), a Luciano
Ligabue Speciale “Tributo ad Augusto” (2009), a Neri Marcorè Premio Speciale “Amico dei
Nomadi” (2009), Prof. Umberto Veronesi Premio “La Scienza per la Pace” (2010). Sono inoltre
stati premiati nel corso degli anni con il “Premio Nomade dell’Anno”: Andrea
Muccioli(2004), Antonio Ricci (2005), Gabriella Simoni (2006), Don Antonio
Mazzi (2007), Giovanni Pezzullo (2008), Red Ronnie (2010), Don Gallo (2011), Paolo
Belli (2013), Marino Bartoletti (2015), Liliana del Monte (2016) e tanti altri

news matera potenza "nomadincontro 2023" 1
news matera potenza "nomadincontro 2023" 2

Hits: 73

Condividi subito la notizia