In Basilicata il TROFEO CONI estivo 2023

Condividi subito la notizia

Il presidente Desiderio: “Con il mio staff abbiamo lavorato intensamente per far conoscere le potenzialità della nostra regione a Roma”

A seguito della Giunta Nazionale del CONI, lo scorso giovedì 23 febbraio è stata ratificata l’assegnazione dell’ottava edizione del TROFEO CONI estivo.

Ufficialmente possiamo dirlo, la BASILICATA ospiterà dal 21 al 24 settembre 2023, questa ‘mini Olimpiade’ italiana che, sin dalla prima edizione di Caserta 2014, rappresenta il più importante evento di attività giovanile che promuove la pratica sportiva tra i ragazzi attraverso la sinergia di tutto il sistema sportivo, con la partecipazione di numerose associazioni sportive. La Finale Nazionale del Trofeo CONI segna, infatti, la fine di un percorso iniziato dai ragazzi con le proprie Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche nelle proprie Province e Regioni e, al tempo stesso, un’occasione di crescita nel nome dello sport.

La Candidatura è stata presentata formalmente dal Presidente CONI Basilicata Leopoldo Desiderio lo scorso ottobre, al Presidente nazionale Giovanni Malagò. Si è avviato quindi un lungo iter burocratico in cui gli uffici del CONI Basilicata hanno presentato un progetto, valutato gli aspetti territoriali e ricettivi lucani, con annessi sopralluoghi agli impianti sportivi che ospiteranno le oltre 40 discipline sportive interessate dal TROFEO CONI. 

Circa 4000 tra atleti e accompagnatori, oltre alle famiglie che vorranno seguirli, vivranno un sogno sportivo per 4 giorni all’interno di alcuni splendidi villaggi turistici della Costa Jonica lucana, località prescelta per ospitare, il prossimo settembre, questo importantissimo evento dedicato agli atleti under 14. 

Aver ottenuto questa assegnazione mi riempie d’orgoglio, con il mio staff abbiamo lavorato molto in questi mesi, per fare conoscere ai vertici nazionali del CONI, le potenzialità della nostra regione. Siamo solo all’inizio, ma sappiamo quanto noi lucani possiamo essere ospitali e quanto un evento così importante può significare sportivamente, culturalmente e anche economicamente per la Basilicata – ha affermato il Presidente Leopoldo Desiderio. “Oltre alla Basilicata, anche Veneto, Sicilia, Abruzzo avevano presentato la loro Candidatura, e sapere che la nostra regione ha vinto la concorrenza, deve darci una spinta ancor maggior per organizzare tutto nei minimi dettagli. C’è stato anche un grande lavoro di mediazione con i miei colleghi presidenti regionali, molti dei quali hanno supportato la nostra candidatura, siamo pronti quindi a fare del nostro meglio per lasciare un’impronta indelebile allo sport lucano”.

Potenza, 25 febbraio 2022

Hits: 46

Condividi subito la notizia