Associazione culturale Vulcanica, il 30 dicembre Francesco di Bella per il progetto “Sound&Family” e il 4 gennaio “Canzoni in città” con Violet Clouds, Francesca Moretti e i Meteopanik. Dal 3 gennaio al via la rassegna di musica e teatro per l’infanzia “Papillons”

Condividi subito la notizia

Anche nella stagione invernale l’associazione culturale Vulcanica, che da oltre vent’anni organizza in estate il Vulcanica Live Festival, propone a Rionero in Vulture (PZ) alcune attività culturali che vedono protagonista la musica.

 Il 30 dicembre l’associazione presenta il progetto “Sound&Family”, uno spazio culturale nato per ospitare le produzioni di musica contemporanea e d’autore, nazionale ed internazionale, in stretto contatto con gli artisti emergenti under 35. Protagonista di questo appuntamento, in programma allo Zende Food Drink Cafè alle ore 21:30, sarà l’artista Francesco di Bella, ex frontman dei 24 Gran, finalista per la prestigiosa Targa Tenco come “miglior album in dialetto” nel 2018. Il costo del biglietto di ingresso è di 10 euro.

 Il 4 gennaio, Rionero in Vulture sarà invece attraversata da “Canzoni in città”, un viaggio unitario ma vissuto in luoghi diversi, per riscoprire la musica e le parole in atmosfere intime e intriganti. Una nuova formula che si propone di entrare nel cuore dell’arte in modi differenti dal convenzionale, alla ricerca di sensazioni e suggestioni creative con le note pop, colte e cantautorali e i versi di grandi artisti.

 Tre saranno i musicisti protagonisti dell’iniziativa, in tre diversi luoghi della città. Alle 19:00 allo Zendè Drink Cafè si esibiranno i Violet Clouds, progetto caratterizzato da un percorso musicale di composizioni per immagini di concezione classica e lineare, che vede insieme il pianista Vincenzo Paolino, il polistrumentista Daniele D’Alessandro, il tastierista Pierangelo Lapadula e lo scrittore Raffaele Irenze. Alle 21:00 presso il Birrificio del Vulture la giovane cantante e chitarrista Francesca Moretti farà conoscere le sue sonorità indie-pop di nuova generazione. Alle 22:30 l’Alter Ego ospiterà i Meteopanik, la band potentina composta da Vito “Vitus” Viglioglia (voce e chitarra), Gianluigi Santoro (basso), Giuseppe Di Tolla (batteria) e Vito Di Lorenzo (chitarra), con la loro implacabile necessità di dichiarare al mondo intero l’amore per il rock e le sue “mutanti “contaminazioni. L’ingresso agli appuntamenti è gratuito.

 La programmazione invernale dell’Associazione Vulcanica sarà inoltre dedicata ai più piccoli, come avviene in estate con il progetto “Bambini in Fiore”. A gennaio prende infatti il via la rassegna di musica e teatro per l’infanzia “Papillons” che mira a creare un nuovo spazio culturale di carattere performativo per i bambini delle scuole di Rionero in Vulture, nel quale far nascere nuovi stimoli creativi e coltivare momenti di dialogo, confronto, crescita. Il primo spettacolo della rassegna dal titolo “Chi ha rubato l’anno nuovo?” di e con Gino Marangi, pensato come anteprima, si svolgerà il 3 gennaio presso il centro di Visioni Urbane alle 17.30 con ingresso libero. Il cartellone si snoderà poi tra febbraio e marzo attraverso quattro appuntamenti in forma di “matinée” per le scuole dell’infanzia e primaria. In questa prima edizione saranno ospiti della rassegna le compagnie teatrali lucane “L’Albero” e” IAC – Centro Arti Integrate”. 

Hits: 7

Condividi subito la notizia