HODIE “COLPA DEL PIBE”. COLTIVARE LA PROPRIA DIVERSITÁ O CEDERE ALL’OMOLOGAZIONE

Condividi subito la notizia

Fuori il quarto singolo con Sorry Mom! di Hodie.

“Colpa del Pibe” è una traccia avvincente, attraverso la quale il cantautore sardo esplora il delicato equilibrio tra il coltivare la propria diversità e cedere alla comoda omologazione.

Marco, il protagonista di questa canzone, affronta le ipocrisie della società e si confronta con il dilemma di trovare il coraggio per ri-abbracciare la vita o lasciarsi andare alla tentazione di rinunciare alla speranza. In un mondo che spesso impone norme e aspettative, Marco cerca la sua strada, rappresentando la lotta di molti giovani indecisi sulle proprie scelte di vita.

Hodie, con “Colpa del Pibe”, invita così l’ascoltatore a riflettere sulla necessità di vivere autenticamente, senza farsi condizionare dagli stereotipi: sarà allora meglio continuare a venerare la stantia divinità televisione e abbuffarsi di calcio, reality e programmi spazzatura vari, o sarà forse più utile disintossicarsi, riconnettersi e riconquistare quantomeno un briciolo di pensiero critico?

Con il suo stile unico e la capacità di raccontare storie, Hodie continua a distinguersi e come sempre riesce a toccare corde emotive ed offrire un’esperienza sonora che va al di là delle convenzioni.

Giovanni Andrea Vinci, già autore e compositore per cinema e teatro, unisce la passione per la scrittura e la musica nel 2021, quando avvia il progetto chiamato Hodie.

La sua è una penna alla ricerca di immagini, con cui cerca di delineare ironiche riflessioni su tutto quel che aggiunge un po’ di pepe alla nostra vita.

L’uscita del primo singolo “Lasciamo perdere” apre le porte alla collaborazione con l’etichetta Sorry Mom!, con la quale escono successivamente i singoli “Pane & Freddy Krueger”, “Guernica” e ” Colpa del Pibe”.

Nel 2023 inizia la produzione in studio del suo album d’esordio.

diversità,hodie
news matera potenza hodie “colpa del pibe”. coltivare la propria diversitá o cedere all'omologazione 1

Hits: 190

Condividi subito la notizia