“Ferrandina Hub innovation” vince agli award di ForumBanca 2023

Ferrandina
Condividi subito la notizia

Ferrandina Hub Innovation, il progetto nato dalla volontà dell’Amministrazione comunale di Ferrandina di creare un Ecosistema Industriale Integrato che guidi la reindustrializzazione della Valbasento all’interno della ZES Jonica, presentato ufficialmente nel corso di Forum Banca 2023, al Fintech Village di Milano, ha vinto agli  award 2023 il premio come progetto più innovativo.

Il Comune di  Ferrandina,  presente all’importante evento di  Milano anche con  il vice-Sindaco con delega alla Zes, Angelo Zizzamia, si propone di indirizzare e governare questa reindustrializzazione secondo principi di sostenibilità.A illustrare il progetto è stato il sindaco Carmine Lisanti, tra i relatori della conferenza su “ESG Ecosystem: Fintech a supporto di enti locali e PMI nel monitoraggio dei rischi per promuovere la sostenibilità ambientale ed economica”.

L’Hub Logistico e l’Ecosistema industriale di Ferrandina prevedono di sviluppare un indotto d’investimenti stimato in oltre 200 milioni di Euro.  Inoltre, è in fase di definizione un accordo con la Regione Basilicata per l’ammodernamento del tratto ferroviario che collega la ZES di Ferrandina con il Porto di Taranto, al fine di supportare non solo il Polo Logistico ma l’intera area industriale della Valbasento.

Il progetto realizzato in partnership con STP Corporate Finance e ARISK SpA, il contributo programmatorio del Commissario della ZES Ionica Floriana Gallucci, il coinvolgimento della Regione Basilicata e il Consorzio di Sviluppo Industriale, diversi operatori nazionali del settore Logistica e del Trasporto, ha visto a Milano la partecipazione di esperti e leader nel settore delle tecnologie finanziarie. Ferrandina Hub Innovation rappresenta il primo ecosistema fintech pubblico-privato che grazie al supporto degli algoritmi di AI di ARISK®SpA, Spin-Off Deep-Tech del Politecnico di Torino, consente di disporre del monitoraggio dei rischi fisici, critici, cyber e finanziari delle aziende che ne faranno parte. Obiettivo è poter garantire una reale sostenibilità ed una transizione energetica ordinata attraverso analisi di rischio predittive e sistemi di allerta che, condivisi tra Ente Locale, Banca e PMI, consentono, ad ognuno per il proprio ruolo, di realizzare piani di prevenzione, protezione e resilienza per l’intero territorio che ospita il progetto.

“L’intento è quello di realizzare un programma di investimenti integrati tra di loro, con una partnership pubblico-privata, – ha affermato il sindaco Lisanti- può raggiungere in poco tempo la sua completa sostenibilità economico, finanziaria ed ambientale per prepararsi a rispondere all’offerta che determinerà principalmente il Porto di Taranto nel quale si attendono, nel giro di pochissimi anni, esponenziali aumenti dei flussi di merce lavorati e gestiti (da e per il Mediterraneo).

Durante la sua presentazione al Fintech Village, il sindaco Lisanti ha illustrato le strategie messe in atto per attrarre investimenti e promuovere lo sviluppo di start-up nel settore finanziario. Ha sottolineato l’importanza di creare un ecosistema collaborativo e stimolare la creazione di nuove imprese attraverso politiche di supporto e incentivi fiscali. Ha delineato, inoltre, il ruolo di “Ferrandina Hub Innovation” nel settore della logistica e della supply chain, nonché nel campo delle energie rinnovabili. Ha evidenziato l’importanza di promuovere la formazione e la sensibilizzazione sulle opportunità connesse alla transizione energetica e digitale, facilitando la collaborazione tra imprese e promuovendo l’adozione di best practices internazionali.

Il Comune di Ferrandina si impegna a fornire supporto nell’utilizzo di strumenti di valutazione e definizione della road map per la trasformazione digitale ed energetica delle aziende, collaborando con partner come ARISK®SpA che garantirà al progetto la realizzazione di una Control Tower Risk grazie a tecnologie come Extension Digital Twin e Blockchain. Inoltre, si prevede la progettazione e l’installazione di impianti di produzione di energia rinnovabile per rendere l’ecosistema il più autosufficiente possibile.

Il sindaco Lisanti ha concluso il suo intervento invitando gli attori del settore finanziario a considerare Ferrandina come sede per lo sviluppo delle loro attività, contribuendo così alla crescita economica e all’innovazione nella Regione.

Hits: 30

Condividi subito la notizia