PNRR, i progetti del Comune di Martina finanziati e le opere che saranno realizzate

Condividi subito la notizia

La cabina di regia del PNRR – insediatasi recentemente nel Comune di Martina –  ha presentato i progetti ammessi ai finanziamenti e quelli sui quali gli uffici del Comune stanno lavorando.

Le unità operative di progetto presidiate dai dirigenti dei settori impegnati sul fronte del PNRR hanno fatto il punto della situazione in un incontro informativo final

izzato a spiegare ai cittadini il lavoro svolto e quello che gli uffici continuano a svolgere per cogliere le opportunità di crescita e sviluppo per la Città.

L’efficientamento energetico del Centro Servizi di piazza D’Angiò, il II lotto dei lavori dello stadio Pergolo II  – realizzazione della tribuna ovest e regia radiotelevisiva e completamento pista di atletica – con realizzazione di un parcheggio per 350 posti auto nella zona circostante, la realizzazione di una nuova piazza al quartiere Sanità con arredo, verde e una pista di skate sono tre progetti del settore Lavori Pubblici già finanziati di importanza strategica per il centro urbano. Finanziati anche tre progetti del Settore Servizi Sociali – dell’Ambito Territoriale Sociale dei Comuni di Martina (capofila) e Crispiano –  tutti particolare rilevanza per il sostegno alle famiglie fragili, ai disabili per migliorare la loro autonomia e offrire loro opportunità di accesso al mondo del lavoro anche attraverso la tecnologia informatica e per potenziare i servizi sociali.

Altri finanziamenti sono stati assegnati a due progetti del settore Transizione digitale, mentre altri quattro progetti sono in attesa di assegnazione e un altro è in programmazione. I progetti sono tutti finalizzati a offrire servizi più efficienti e innovativi e a migliorare l’interoperatività fra uffici della Pubblica amministrazione e i cittadini, abbattendo tempi e costi.

Infine, il progetto presentato più recentemente è stato messo a punto dai settori Cultura e Lavori Pubblici “Apriti libro: lettura per tutti!” che ha come obiettivo quello di trasformare la Biblioteca Comunale Isidoro Chirulli in un luogo culturale integrato e inclusivo con l’abbattimento delle barriere architettoniche e l’agevolazione dell’accesso ai servizi.

I progetti e il lavoro svolto sono stati illustrati dal coordinatore della segreteria tecnica e dirigente del Settore Lavori Pubblici e Patrimonio ingegnere Daniele Sgaramella, dal segretario generale Eugenio De Carlo per la Transizione Digitale, dal Dirigente del Settore Personale Donatella Vitale e dal responsabile dell’Ufficio Cultura Franco Scialpi.

 “Lavoriamo alla Martina del futuro, green e sostenibile  – ha dichiarato l’Assessore al PNRR e Vicesindaco Nunzia Convertini – cogliendo le opportunità del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza, importantissimo strumento di finanziamento dei progetti finalizzati a migliorare la vivibilità della nostra città. C’è un lavoro considerevole per seguire i bandi in tempo reale, redigere e presentare i progetti rispettando il crono programma che vede impegnati diversi uffici nei quali ci sono anche giovani catapultati di recente nella pubblica amministrazione che stanno lavorando bene anche grazie all’opera di formazione fatta dall’ingegnere Sgaramella. Il lavoro di squadra va dalla cabina di regia, alla segreteria tecnica, alle unità operative. La struttura tecnica sta lavorando benissimo, per questo ringrazio tutti gli uffici degli assessorati ai Lavori Pubblici, alle Politiche Sociali, alla Cultura e alla Transizione Digitale per il lavoro enorme stanno facendo”.

news matera potenza pnrr, i progetti del comune di martina finanziati e le opere che saranno realizzate 1

Hits: 3

Condividi subito la notizia