Tornano a Matera le riprese della fiction Imma Tataranni – Sostituto procuratore

Condividi subito la notizia

Al via le riprese della terza stagione della fortunata fiction di Rai 1 “Imma Tataranni sostituto procuratore 3”. Lo conferma l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Domenico Bennardi, precisando che i ciak Inizieranno il 13 marzo per concludersi a fine aprile. Otto puntate di circa 100 minuti ciascuna, durante le quali si affronterà il tema della giustizia attraverso il racconto delle vicende di Imma, sostituto procuratore di Matera, donna forte determinata e integerrima paladina della legge. Rappresentando anche la quotidianità delle vite dei personaggi, emergeranno tematiche sociali in situazioni sia comiche che drammatiche. Una nuova ventata d’ossigeno per la notorietà di Matera e l’economia di tutto l’indotto, in termini di accoglienza, ricettività e ristorazione. Le riprese interesseranno piazza Vittorio Veneto, via del Corso, via Ridola, via San Biagio, piazza San Francesco, via D’Addozio, via Fiorentini, via Madonna delle Virtù, piazza San Pietro Caveoso, rione Malve, via bruno Buozzi, centro storico e rioni Sassi, in località specifiche da individuare di volta in volta durante la fase realizzativa del progetto. Sulle strade si vedranno macchine da presa, proiettori, telai, supporti tecnici, binari, piattine e un drone. Soddisfatti il sindaco Domenico Bennardi e l’assessore al Cinema Tiziana D’Oppido: “L’aumento progressivo delle produzioni cinematografiche a Matera -osservano- rientra fra gli obiettivi di primaria importanza e strategici dell’attuale Amministrazione comunale, in quanto attività fondamentale allo sviluppo professionale e alla crescita economico-culturale del territorio. La fiction Imma Tataranni- Sostituto Procuratore 3, essendo parte di un circuito produttivo/distributivo industriale di portata nazionale, oltre che di una consolidata tradizione culturale all’interno della storia di Rai fiction, assume un’importanza centrale per la città, in virtù delle ricadute economiche e occupazionali determinate dall’investimento produttivo, nonché della rilevante diffusione nazionale ed internazionale (dal momento che è stata tradotta anche in altre lingue), dell’immagine di Matera”. Quindi, la città si prepara a una nuova stagione mediatica, con citazione nei credits relativi alle riprese audiovisive della collaborazione con il Comune di Matera, attraverso l’inserimento dello stemma e degli altri loghi. Infine, in base a quanto preventivamente concordato con l’Amministrazione comunale, il progetto dovrà rispettare la dignità e il valore dei luoghi delle riprese, tutto a cura della società che eseguirà le riprese.

Hits: 41

Condividi subito la notizia