Torna “Gravinae Nativitas – Antichi mestieri in presepe”

gravinae
Condividi subito la notizia

Con il patrocinio di Comune di Gravina in Puglia, Regione Puglia e Diocesi di Altamura – Gravina – Acquaviva  delle Fonti, torna “Gravinae Nativitas – Antichi mestieri in presepe”

Dopo lo strepitoso successo della prima edizione, anche quest’anno la stella cometa torna a Gravina per fermasi sul quartiere Fondovito, in occasione di “Gravinae Nativitas – Antichi mestieri in presepe”, l’esperienza natalizia che ha emozionato gravinesi e forestieri. 

Nelle giornate dell’8 e 9 dicembre e 5 e 6 gennaio, la storia biblica torna ad animare l’antico rione Fondovito, cuore pulsante del nostro centro storico, in un ambiente mozzafiato e in un’atmosfera fiabesca unica.

In una dimensione carica di sacralità e spirito natalizio i figuranti faranno rivivere le antiche botteghe artigiane e i mestieri dimenticati, sconosciuti ai più giovani ma tanto amati dai più grandi, grazie ad un grande lavoro di ricostruzione e rievocazione avviato dall’Associazione Culturale Gravinae Nativitas presieduta dal Prof. Domingo Mastromatteo in collaborazione con l’Assessorato Comunale alla Conservazione e Valorizzazione degli Antichi Mestieri

Saranno complessivamente 400 i figuranti che animeranno il centro storico della città.

Diverse le location ricavate all’interno dei locali e lungo le suggestive viuzze del rione, in cui il visitatore potrà imbattersi, illuminati dal fuoco delle torce, in una Sinagoga, o in un antico forno, in uno stallo degli animali. 

Qualità e realismo della rappresentazione sono assicurati da un’accorta regia che ha seguito nei minimi dettagli la cura dei costumi, dei personaggi, delle location e dei percorsi più caratteristici. 

L’organizzazione dell’evento ha visto la collaborazione di molteplici realtà come: Pro Loco Unpli Gravina in Puglia; Unpli Puglia; Pro Loco Epli Puglia; Confartigianato; Confcommercio; Cim – Consorzio Imprese Murgiane; Parco dell’Alta Murgia e Puglia Promozione

Saranno anche presenti i ragazzi dell’IISS Bachelet di Gravina, con un progetto di alternanza scuola lavoro e anche i 3 gruppi Scout della città. 

Sarà anche un appuntamento inclusivo. Tra i figuranti che animeranno le ambientazioni, infatti, ci saranno i componenti dell’Associazione Ipovedenti di Gravina. 

Le narrazioni e i commenti delle scene bibliche sono state supervisionate da Don Giovanni Bruno, rappresentante-coordinatore del clero di Gravina.

Sotto la guida del servizio d’ordine, i visitatori seguiranno un percorso obbligatorio che si snocciolerà all’interno del quartiere Fondovito, sino a raggiungere l’area che ospita la chiesa rupestre di San Michele delle Grotte, dove sarà possibile ammirare la Natività.

L’ingresso al pubblico nelle quattro date in programma sarà consentito a partire dalle ore 17:30, gratuitamente e a scaglioni per consentire a tutti di poter godere l’atmosfera e le ricostruzioni dei luoghi.

L’iniziativa ha ricevuto il Patrocinio del Comune di Gravina, della Regione Puglia e della Diocesi di Altamura – Gravina – Acquaviva delle Fonti

Ospite della prima serata sarà Nunzia Caputo, nota come “Nunzia, la signora delle orecchiette di Bari Vecchia” che, per l’occasione, realizzerà le orecchiette fatte in casa. 

Ma la magia di Gravinae Nativitas non interesserà solo il quartiere Fondovito, l’intero asse orsiniano (Via Matteotti), sarà animato dalle botteghe in cui rivivranno gli antichi mestieri e sarà rievocata la vita delle nostre case del tempo che fu.

Per consentire una più agevole fruizione del presepe, l’organizzazione consiglia di parcheggiare presso il parcheggio dell’Area Fiera San Giorgio.  

Dichiarazione del Sindaco di Gravina in Puglia Dott. Fedele Lagreca

Abbiamo fortemente creduto nel progetto “Gravinae Nativitas – Antichi mestieri in presepe” e quest’anno raccogliamo i frutti seminati nel 2022.

E’ impossibile descrivere la gioia e l’emozione provata lo scorso anno nel vivere quei momenti così intensi.

Ci apprestiamo ad accogliere una grandissima presenza di visitatori, proveniente da diversi zone del Centro-Sud Italia. 

Il percorso intrapreso, con un pizzico di ottimismo, mi porta a dire che questo appuntamento diventerà un appuntamento fisso che si ripeterà negli anni a venire. 

Ringrazio tutti coloro che, a vario titolo, stanno collaborando e si stanno prodigando alla realizzazione di questa straordinaria iniziativa. 

Dichiarazione dell’Assessore con delega agli antichi mestieri Dott.ssa Maria Schinco

Torna “Gravinae Nativitas – Antichi mestieri in presepe”, il progetto fortemente voluto da questa amministrazione. Con la preziosa collaborazione dell’Associazione Culturale “Gravinae Nativitas” abbiamo lavorato dalla scorsa primavera per realizzare una rete di associazioni che stanno collaborando alla buona riuscita dell’appuntamento.

Ogni scena, ogni abito, ogni ricostruzione è frutto di un grande studio di ricerca fatto dall’associazione. 

Con questo appuntamento riusciamo a unire  il Presepe, simbolo per antonomasia del Natale, con la valorizzazione della nostra tradizione che ha plasmato la cultura dei gravinesi.

antichi mestieri,gravinae
news matera potenza torna “gravinae nativitas - antichi mestieri in presepe” 1

Hits: 18

Condividi subito la notizia