Inaugurato nuovo padiglione di ingresso a P. O. di Melfi

Condividi subito la notizia

E’ stato inaugurato questa mattina il nuovo padiglione di ingresso dell’ospedale “San Giovanni di Dio” di Melfi. Ospiterà il servizio cassa, la risonanza magnetica, la sala prelievi, il Gruppo operatorio e aree di degenza a varia intensità di assistenza.

 La realizzazione del padiglione si inserisce in una più ampia e poderosa opera di ammodernamento del presidio ospedaliero, destinatario di ulteriori e rilevanti interventi infrastrutturali nell’ambito dei finanziamenti e degli obiettivi del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr).

Presenti all’evento il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, il vicepresidente e assessore regionale alla Salute e Politiche della Persona, Francesco Fanelli, il sindaco di Melfi, Giuseppe Maglione, il vescovo di Melfi-Rapolla-Venosa, mons. Ciro Fanelli e il direttore generale dell’Aor San Carlo, Giuseppe Spera.

“Il nostro impegno per la sanità lucana – ha detto il presidente Bardi – non si è mai fermato. Oggi a Melfi abbiamo scritto una bella pagina. In questi mesi abbiamo provveduto a tante stabilizzazioni e a nuove assunzioni. L’eredità del passato è pesante, il Covid ha ferito il sistema sanitario nazionale e regionale ma noi andiamo avanti nel percorso di riorganizzazione con importanti opere previste a Matera e in altre strutture sanitarie e ospedaliere della nostra regione”.

 “L’inaugurazione del nuovo padiglione – ha dichiarato Fanelli – rappresenta l’inizio di un importante percorso di rilancio dell’intero ospedale della città federiciana che riguarderà non solo l’aspetto infrastrutturale ma anche l’acquisizione di tecnologie sempre più innovative e il reclutamento di nuovo personale. Sono in atto numerose procedure per assumere e stabilizzare i precari del comparto sanitario. Stamattina abbiamo restituito al “San Giovanni di Dio” di Melfi un ingresso adeguato, accessibile e completo dei servizi necessari. Un evento che conferma l’incessante attenzione da parte di questa amministrazione regionale a tutti i presidi ospedalieri e territoriali nell’ottica di una programmazione diretta all’efficienza e al potenziamento della sanità lucana. Ringrazio il personale tecnico dell’Asp e dell’Aor San Carlo e tutti gli attori coinvolti per la realizzazione di questo primo e imprescindibile step”.

Hits: 19

Condividi subito la notizia