FESTIVAL DELLE SPARTENZE 2023 – DOMANI LA TAPPA DI POTENZA CON LA PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI DELFINA LICATA E LA PERFORMANCE DI ULDERICO PESCE NEL CENTENARIO DELLA NASCITA DI ROCCO SCOTELLARO

Condividi subito la notizia

Festival delle Spartenze 2023. Nella presentazione /comunicato dei giorni scorsi, è stato evidenziato come la prima iniziativa che si svolgerà a Potenza martedi 24 febbraio 2023, precede anche le altre due iniziative che si svolgeranno a Viggianello e a San Fele per chiudere poi il 25/26 marzo 2023 a Winterthur ( Zurigo Svizzera) in collaborazione della locale Associazione Regionale Famiglia Lucana Winterthur. Sull‘iniziativa di Winterthur con piacere intervengo per una breve presentazione, che sarà „diciamo la chiusura di tutto il progetto“, dove l‘intreccio Migrazione Cultura passa per il turismo di ritorno, di cui il 2023 é stato dedicato e proiettarci all‘anno del turismo delle radici per il 2024.
Nella tappa di Winterthur saranno raccolte tutte le indicazioni delle iniziative precedenti per farne un‘obiettivo comune tra la realtà territoriale della nostra regione e dei nostri comuni, con la realtà dei luoghi dove viviamo noi residenti all‘estero. Per fare questo non c‘é niente piu‘ concreto, se non quello di far incontrare e dialogare una delegazione di giovani Lucani del Liceo Scientifico “Galilei” di Potenza, che verrano dalla Regione, con giovani residenti in logo. Pero` nel momento in cui, in questo 2023 corre il centenario del nostro Poeta/Contadino/Sindaco

E’ nostra intenzione ricordarlo in questa occasione con i monologhi di Ulderico Pesce, nel mentre affronteremo con Delfina Licata, della Fondazione Migrantes e Giuseppe Sommario di ASSUD, le vicende delle nuove emigrazioni.

Ovviamente quando il programma sarà definitivo, sarà nostro compito divulgarlo a tutte le Autorità chiamate in causa, alla stampa e al mondo dell‘Associazionismo Lucano e non, residente nella circoscrizione consolare di Zurigo e oltre. Nel citare le Autorità, in primo luogo mi riferisco a quella della regione Basilicata, al Console Generale di Zurigo, ai Parlamentari eletti nella circoscrizione Europa, all‘Istituto Italiano di Cultura in Svizzara e la Federazione Lucana in Svizzera e ovviamente tutta la comunità Lucana e Italiana qui residente. Sicuramente sarà l‘occasione, dopo il covid, di riallacciare contatti fisici, che in questi due anni si sono interrotti. Ma sarà anche l‘occasione per rilanciare i rapporti con tutti gli attori in carica, sensibilizzando comuni e regione, cittadini dentro e fuori i confini. 

Insomma si prospetta la nascita di uno spiraglio di luce per tutti che potrà avvenire con queste nuove iniziative di collaborazione. Il tempo é galantuomo, come sempre ci dirà la verità. 

Ticchio Giuseppe Presidente della Associazione Reg. Fam. Lucana in Svizzera

Hits: 0

Condividi subito la notizia