Cava del sole “David Sassoli”, c’è la VIncA autorizzativa per gli eventi pubblici

Condividi subito la notizia

L’ufficio Compatibilità ambientale della Regione Basilicata, con determina datata 23 maggio, ha espresso parere favorevole di Valutazione di Incidenza Ambientale (VIncA), per la fruibilità di Cava del sole “David Sassoli” in eventi di pubblico spettacolo. L’Amministrazione comunale, guidata dal sindaco Domenico Bennardi, si era spesa tanto in questi ultimi tre mesi per accelerare l’iter autorizzativo, al fine di facilitare lo svolgimento del ricco Cartellone di eventi con artisti di fama internazionale, calendarizzato nel mese di luglio. Un atto, la VIncA, che di fatto spegne le tante polemiche politiche dei giorni scorsi, dando una risposta concreta anche alla campagna mediatica di dubbi e insinuazioni, arrivata ieri sera alla ribalta nazionale con un servizio della trasmissione Mediaset “Striscia la notizia”. Quindi, per i prossimi cinque anni, il tempo di durata della Valutazione d’incidenza ambientale, Cava del sole potrà diventare l’importante contenitore culturale strategicamente individuato dall’Amministrazione comunale fin dai grandi eventi del 2019, nel rispetto delle norme previste per le Zone a protezione speciale (Zps). Sul capitolo spese di “messa in esercizio” della Cava del sole, l’Amministrazione comunale smentisce e confuta il balletto di cifre in cui si è avventurato un consigliere comunale d’opposizione, parlando sui media di 700mila euro da investire. Infatti, la cifra per rimettere in esercizio la Cava, tra ammodernamento e riqualificazione dell’impiantistica elettrica e idrica, predisposizione del collegamento internet utile al servizio di biglietteria e antincendio, non supererà i 40mila euro, a cui si aggiunge un secondo capitolo di non oltre 70mila euro per il riallestimento con riqualificazione del palco, il ripristino del muro interno crollato e l’allargamento della rampa per consentire l’accesso autonomo alle persone con disabilità, ospitate su di un palchetto realizzato per loro. I lavori di sfalcio dell’erba saranno effettuati grazie agli operai del Consorzio di bonifica, mentre della pulizia generale si occuperà l’azienda Cosp, incaricata del servizio di igiene urbana. Cifre molto distanti da quelle divulgate improvvidamente nei giorni scorsi, tenendo presente che gli interventi di riqualificazione non saranno finalizzati solo agli spettacoli programmati in estate, ma metteranno in condizione di buona fruibilità la Cava per tutti gli eventi.

Hits: 22

Condividi subito la notizia