Infoday Europa Creativa – Cultura, Europa per i Cittadini, Marchio del Patrimonio Europeo

Il 10 maggio 2017 Matera ospiterà un infoday sui programmi europei “Europa per i Cittadini”, Europa Creativa – Cultura” e sull’azione “Marchio del Patrimonio Europeo” organizzato da Creative Europe Desk Italia – Ufficio Cultura, Europe for Citizens Point, Focus Point Italiano European Heritage Label – MiBACT, in collaborazione con il comune di Matera, Promo PA Fondazione e Focus Europe.

L’appuntamento è dalle 9:30 alle 14:00, presso la Sala Conferenze Cristo Flagellato, Ex ospedale di San Rocco, Piazza San Giovanni.

Introdurranno i lavori Raffaello Giulio De Ruggieri, Sindaco di Matera, Patrizia Minardi, Dirigente Sistemi Culturali e Turistici Regione Basilicata, Francesca Velani, Vicepresidente Promo PA Fondazione e Coordinatore Rete Città della Cultura, Giuseppe Cappai, Presidente dell’Associazione Focus Europe.

Seguiranno Rita Sassu e Marzia Santone, Project Officer del Ministero dei beni e delle attività culturali e del Turismo, che illustreranno le opportunità di finanziamento dell’Europa per i settori culturali e creativi e la cittadinanza europea attiva.

Il Programma Cultura di Europa Creativa co-finanzia progetti dalla dimensione transnazionale per promuovere la mobilità di opere e operatori culturali, l’audience development, il capacity building, l’innovazione, il digitale, la creazione di nuovi modelli di business e l’inclusione sociale; progetti di traduzione letteraria per promuovere la letteratura europea; piattaforme e network culturali.

Il Programma Europa per i Cittadini co –finanzia progetti transnazionali e con una dimensione europea, che promuovono una riflessione sulla recente storia europea (Strand 1), oppure il dibattito sul futuro dell’Unione Europea, sull’euroscetticismo, sull’integrazione dei migranti, sul concetto di solidarietà in tempo di crisi (Strand 2).

L’Azione Marchio del Patrimonio Europeo è un’iniziativa UE volta a selezionare siti che abbiamo giocato un ruolo cruciale nella cultura e nella storia europea, caratterizzati da un forte valore simbolico, che vada al di là dei confini nazionali.

L’infoday è gratuito ed è aperto agli operatori del settore culturale e creativo – comprese le case editrici – alle associazioni, ai comuni, alle unioni di comuni, alle regioni, alle università, agli istituti di formazione, istruzione e ricerca.

 

Registrazioni su Eventbrite

GLI ORGANIZZATORI

-Il Creative Europe Desk Italia è il Desk nazionale sul Programma Europa Creativa. Coordinato dal Ministero dei Beni e della Attività Culturali e del Turismo, in cooperazione con Istituto Luce Cinecittà, fa parte del network dei Creative Europe Desk, creato dalla Commissione Europea per offrire assistenza tecnica gratuita su Europa Creativa e per promuovere il Programma in ogni Paese partecipante.

-L’ECP – Europe for Citizens Point Italy, istituito dal 2008 presso il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo è il punto di contatto nazionale per il Programma “Europa per i cittadini” 2014-2020 e si occupa di assistenza tecnica ai potenziali beneficiari del Programma.

-Il Focus Point italiano European Heritage Label, istituito presso il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, rappresenta il Punto di Contatto Nazionale per l’Azione Marchio del Patrimonio Europeo / European Heritage Label.

 

I CO – ORGANIZZATORI

Promo P.A. nasce nel 2003 come fondazione di ricerca orientata ad operare prevalentemente nel campo della formazione e dei beni culturali, associata all’European Foundation Centre (EFC) di Bruxelles e al Groupe européen d’administration publique (GEAP). L’obiettivo della fondazione è quello di sostenere il processo di modernizzazione del Paese, con particolare riguardo – ma non solo – alla Pubblica Amministrazione.

Focus Europe è un’associazione no-profit composta da circa 80 comuni italiani che ha come scopo fondamentale quello di facilitare lo sviluppo di una maggiore sensibilità delle realtà locali italiane verso le opportunità di sostegno alla crescita offerte dall’Unione Europea e supportare operativamente l’accesso concreto ai programmi ed ai finanziamenti europei.

Comune di Matera.




Commenta per primo

Rispondi