Usi civici, sì a Ddl dal Consiglio regionale. Venerdì 17 giugno convegno pubblico a Marconia.

Condividi subito la notizia

Obiettivo del disegno di legge razionalizzare e riordinare le disposizioni della Legge regionale n.57 del 2000, così da realizzare una migliore gestione amministrativa del territorio regionale e di semplificare i procedimenti inerenti i demani civici

Il Consiglio regionale della Basilicata, ha approvato a maggioranza (Voti favorevoli di Lega, Idea, FI, Pd, FdI e gruppo Misto, astenuti i consiglieri Leggieri e Carlucci) il testo unificato del D.d.l. “Modifiche e integrazioni alla legge regionale 12 settembre 2000, n. 57 – Usi civici e loro gestione in attuazione della legge n.1766/1927 e R.D. 332/1928″- D.G.R. n. 185 del 12 marzo 2021 e della P.D.L. n. 25/2019:”Modifiche e integrazioni alla Legge Regionale 12 settembre 2000, n. 57″.

Obiettivo del disegno di legge razionalizzare e riordinare le disposizioni contenute nella Legge regionale n.57 del 2000 così da realizzare una migliore gestione amministrativa del territorio regionale e semplificare i vari procedimenti che interessano i demani civici, consentendo di superare una serie di incertezze interpretative che spesso hanno rallentato l’azione amministrativa. Quattro le novità che si introducono: si procede al riordino dei procedimenti amministrativi in modo da differenziare quelli che riguardano i mutamenti del diritto di uso civico, le sclassificazioni ed eventuali alienazioni e i mutamenti di destinazione d’uso da quelli che afferiscono alla legittimazione ed affrancazione; si definisce un metodo univoco di determinazione del canone di legittimazione e del capitale di affrancazione applicabile su tutto il territorio regionale che consenta di sottrarre alla discrezionalità della stima la stessa determinazione e si individua il procedimento relativo alla presentazione delle istanze di sclassificazione o mutamento di destinazione d’uso, anche in sanatoria, e delle perizie stralcio. L’altra novità è costituita dalla semplificazione del procedimento di acquisizione del titolo di istruttore e perito demaniale che consente l’iscrizione all’Elenco aperto della Regione da parte dei tecnici esperti del territorio e degli esperti in materie storico-giuridiche. 

Definite le funzioni e le competenze degli istruttori e dei periti: sono istruttori demaniali coloro a cui è affidata la ricostruzione storico-giuridica dei demani civici, mentre sono periti demaniali i tecnici che si occupano delle operazioni di sistemazione dei demani. 

Se ne discuterà a Marconia, in un convegno organizzato da Amministrazione comunale, Tavolo Verde e Provincia di Matera. Sala consiliare alle 18,30.

WhatsApp Image 2022 06 14 at 11.16.08 - Radio Laser - news matera potenza puglia e basilicata
Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*