Chiusura del Progetto +Resilient: Anci e Comune di Brindisi sottoscrivono lettera di intenti

Condividi subito la notizia

A conclusione del progetto europeo +Resilient, co-finanziato dal Programma Interreg Med, è stata sottoscritta una lettera di intenti tra Anci e Comune di Brindisi con l’impegno a proseguire nella collaborazione attivata nell’ambito del progetto. 

La lettera è stata firmata dal capo ufficio Studi Anci, Paolo Testa, e dal consigliere del Comune di Brindisi con delega a Palazzo Guerrieri, Giulio Gazzaneo, e sottolinea i risultati positivi della collaborazione che ha consentito di supportare con attività di ricerca, valutazione e monitoraggio le iniziative di innovazione sociale e sviluppo locale del Comune, a partire dal Laboratorio di Innovazione Urbana. 

Il report e tutti i materiali relativi alla collaborazione condotta da Anci e Comune di Brindisi, nell’ambito di questo progetto, sono disponibili sul sito dedicato: www.ricercazionepalazzoguerrieri.org

Le iniziative del Comune in materia di innovazione sociale e sviluppo locale proseguono con diverse iniziative tra cui il progetto “Case di Quartiere”, e il progetto Appia 2030 (quest’ultimo sviluppato nell’ambito del Progetto Anci “Mediaree”).

“Con questa lettera  – dichiara il consigliere Giulio Gazzaneo – suggelliamo un rapporto di proficua collaborazione del Comune con Anci.

Brindisi, a partire dal lavoro svolto da Palazzo Guerrieri, si conferma un punto di riferimento nazionale sui temi dell’innovazione sociale, percorso su cui vogliamo continuare ad investire, supportati anche da questi rapporti istituzionali”.

Condividi subito la notizia

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*