Gommalacca Teatro porta "Aware – La nave degli incanti" al Cilentart Fest

Gommalacca Teatro porta “Aware – La nave degli incanti” al Cilentart Fest
Mercoledì 25 agosto a Gioi (SA) la presentazione del volume nell’ambito della class “La
progettazione culturale nei piccoli centri”, diretta dal project manager Lucio Argano
La compagnia Gommalacca Teatro di Potenza sarà ospite della prima edizione di Cilentart Fest, in
programma dal 24 al 28 agosto in cinque comuni del Cilento (Orria, Gioi, Salento, Perito e Moio
della Civitella). Mercoledì 25 agosto alle ore 16.00, presso il Convento di San Francesco nel
Comune di Gioi, in provincia di Salerno, i componenti di Gommalacca Teatro, Carlotta Vitale e
Mimmo Conte, condivideranno l’esperienza del progetto “Aware – La nave degli incanti”,
raccontata nell’omonimo libro pubblicato a dicembre 2020 per Editoria&Spettacolo. L’incontro si
svolgerà nell’ambito del seminario dedicato alla progettazione culturale nei piccoli centri, diretto
dal project manager Lucio Argano, che interverrà alla presentazione del volume, di cui ha curato la
postfazione.
Il libro “Aware – La nave degli incanti. Progettare e realizzare idee e sogni d’arte collettiva oggi”, a
cura di Renzo Francabandera, Elena Lamberti e Carlotta Vitale, raccoglie le testimonianze originate
dal progetto di arte partecipata “Aware – La nave degli incanti”, ideato dalla compagnia
Gommalacca Teatro e co-prodotto con la Fondazione Matera-Basilicata 2019. In occasione
dell’anno da Capitale Europea della Cultura di Matera, Gommalacca Teatro si è misurata con
l’ideazione – in co-creazione con oltre 400 tra cittadini, ricercatori, artisti e tecnici – di un’opera
d’arte su ruote a forma di nave, ispirata all’imponente manufatto di cemento che sorge tra i
palazzi del rione Cocuzzo di Potenza, da tutti chiamato “la nave”.
Nell’estate del 2019 “La nave degli incanti” è stata protagonista e scenario di uno spettacolo
itinerante in cinque episodi da Potenza a Matera, attraverso i paesaggi, le comunità e le storie
della Basilicata. Partendo da quella esperienza di scoperta dell’identità lucana contemporanea, il
libro si propone come un manuale per la gestione di percorsi artistici in co-progettazione con la
comunità. Trova, quindi, legittima collocazione nel contesto della class diretta da Lucio Argano, tra
i massimi esperti nella progettazione e gestione di eventi culturali in Italia, pensata per fornire
strumenti strategici e operativi per la progettazione socio-culturale nei piccoli comuni e nelle aree
interne, che sia incentrata sulla valorizzazione delle risorse e delle capacità territoriali.
La struttura del libro è articolata in tre sezioni. La prima parte contiene una raccolta di saggi sul
rapporto tra arte, società e territori, affidando ad un gruppo di esperti di interazioni fra arte,
politiche culturali, project management e analisi delle dinamiche socio-territoriali una riflessione
su come ideare, disegnare e realizzare oggi progetti di arte partecipata. Nella seconda parte del
volume trovano spazio le voci degli artefici, di coloro che si sono fatti carico di parti specifiche del
progetto “Aware”. Completano la pubblicazione i contributi critici sulla creazione spettacolare de
“La nave degli incanti”.
Con un programma di eventi che comprende spettacoli teatrali, monologhi, performance di danza,
percorsi itineranti, installazioni artistiche e corsi di formazione, Cilentart Fest si prefigge di creare
un dialogo fra comunità locali e professionisti esterni, favorendo la condivisione di saperi e di
esperienze. Il progetto è ideato e diretto dall’art manager Vittorio Stasi ed è promosso e sostenuto
dal Teatro Pubblico Campano diretto da Alfredo Balsamo.
Ufficio stampa: Francesco Mastrorizzi | 347 1241178 | francesco.mastrorizzi@gmail.com

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*