FEDERMEP: CANNAS NOMINATA SEGRETARIA GENERALE

Sabrina Cannas, già direttrice del Grand Hotel Pianeta Maratea ed esperta nel settore wedding ed eventi, è stata nominata Segretaria Generale della FederMep, Federazione Matrimoni ed Eventi Privati che rappresenta tutti i professionisti e le aziende del settore.

Nei mesi di questa pandemia, la Cannas si è mostrata sempre molto attiva e attenta alle tematiche inerenti al settore matrimoni ed eventi, portando avanti le istanze di un settore messo fortemente in ginocchio dall’emergenza sanitaria in atto.

“Ho creduto e credo nell’associazionismo, e mai come in questo anno, dal febbraio 2020, questa sarà l’unica forma per superare e gestire il mutamento inevitabile del mondo degli eventi”, scrive la Cannas in una nota social. “Qualunque cosa accadrà, solo uniti potremo vincere questa sfida, e lavorando con FederMep ne sono ancora più certa”, continua il neo Segretario riferendo che si sta lavorando al progetto di FederMEP a supporto del settore “Destination Wedding Tourism” e ripresa degli eventi privati. Al centro la proposta di un disegno di legge regionale dedicato alla “ripartenza” degli eventi ed un decalogo di circa 7 punti in merito all’argomento.

Parliamo di un settore fermo dal 2019 e, purtroppo, ancora senza alcuna prospettiva di ripresa nel 2021 , ma che  assicurava occupazione e reddito nel 2019 a 50.000 imprese e partite IVA, per un totale di 250.000 impiegati stabili e oltre 150.000 lavoratori stagionali durante i mesi più richiesti (da metà primavera a inizio autunno). Una filiera estremamente professionale e interamente italiana che ha un valore, nel suo indotto primario, di oltre 15 Miliardi di Euro, e nel suo Indotto Globale di oltre 25 Mld di Euro.

FederMep aderisce al Comitato delle Associazioni Nazionali e Regionali di Filiera e di categoria che ha promosso per mercoledì 7 aprile, in live stream,   lo storico appuntamento degli Stati Generali del settore Matrimoni ed Eventi , che vedrà le principali associazioni del comparto confrontarsi con governo e forze politiche in vista dei prossimi appuntamenti istituzionali e soprattutto della ripartenza delle  attività.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*