L’ASSOCIAZIONE INFRASTRUTTURE, SERVIZI E MOBILITA’ NEL MATERANO, DENUNCIA L’ENNESIMO SCIPPO A MATERA E SUA PROVINCIA SUL DECRETO ITALIA-VELOCE

Basilicata va a due velocità, la provincia di Matera quasi assente dal decreto Italia-veloce che velocizza le opere prioritarie bloccate da procedure burocratiche. Dalla slide allegata,  si evince quanto segue: 

POTENZA

  • Potenza-Sicignano 338 Milioni di euro (Totalmente Finanziata)
  • Potenza-Melfi 196  Milioni di euro (Totalmente Finanziata)
  • Potenza-Vaglio-Tolve -SS99 Bari 300 Milioni, (NON FINANZIATA)
  • Potenziamento tecnologico Autostrada A2 tratto Potentino, 198 milioni, (Totalmente Finanziata.)

MATERA

  • Matera-Bari complanari 33 milioni inerente il tratto Lucano

Rimaniamo basiti dalla discrepanza di trattamento con 1.033 Milioni di Euro per la provincia di Potenza, e solamente 33 Milioni di Euro per Matera e la sua Provincia.

Assistiamo all’ennesimo  scippo alle risorse spettanti a Matera da parte della Regione Basilicata e del Dipartimento Anas con sede a Potenza.

Sarebbe stato più equo, riversare i 300 milioni della Potenza-Tolve -Oppido-SS99 Bari, stradina Provinciale a 2 corsie, NON FINANZIATA e SENZA PROGETTO, intromessa in questo decreto abusivamente ed appositamente per sottrarre a Matera fondi e risorse sull’asse l’asse PRIORITARIO AUTOSTRADALE Murgia-Pollino che collega l’autostrada A14, da Gioia del Colle  all’ autostrada A2 di Lauria, già parzialmente finanziato sul tratto SS7 Matera-Ferrandina (BY-Pass Matera).

INTERVENTI REGIONE BASILICATA ITALIAVELOCE

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*