CONSORZIO TURISTICO MARATEA: POTENZIARE SERVIZI OSPEDALE MARATEA

L’Ospedale di Maratea ha avuto un ruolo importante nella scorsa stagione estiva con l’attivazione del Centro Covid per dare sicurezza ad operatori turistici, dipendenti e turisti e può continuare a svolgere funzioni altrettanto rilevanti a favore di tutte le esigenze delle comunità locali e dei turisti. A sostenerlo è il Consorzio Turistico Maratea  che in una nota a firma del presidente Biagio Salerno sollecita la Giunta Regionale ad attuare un progetto di rilancio delle attività dell’attuale struttura ospedaliera potenziando servizi, attrezzature e personale.

In particolare, la scelta della Giunta di abbandonare il progetto precedente di realizzare un nuovo Ospedale a Lagonegro, puntando sull’ammodernamento e l’adeguamento dell’attuale, rappresenta un notevole risparmio di risorse finanziarie che – aggiunge Salerno – può consentire l’erogazione di fondi, decisamente di entità contenuta, per l’ospedale marateota. Nel ricordare che sino agli inizi degli anni 2000 l’ospedale della città tirrenica ha garantito un’offerta sanitaria efficiente, il Consorzio sostiene una proposta progettuale che è stata presentata da Chiara Rivetti di Val Cervo, della famiglia Rivetti che ha sempre testimoniato un impegno per le problematiche di Maratea, per la realizzazione degli “Ospedali Riuniti della Valle del Noce” attraverso un coordinamento di attività e funzioni assegnate agli ospedali di Lagonegro e di Maratea. In sintesi le due strutture ospedaliere possono coordinare le rispettive attività ed entrambe assolvere anche ad esigenze del movimento turistico nell’intera area Maratea-Pollino facendoci trovare pronti per la ripresa dell’arrivo dei flussi  turistici.

La qualità dei servizi sanitari – afferma Salerno – è un elemento sempre più fondamentale per questa fase della pandemia e per contribuire all’attuazione dei programmi che il Consorzio, insieme agli altri lucani, l’Apt e la Regione stanno definendo per la stagione turistica 2021. Garantire a chi decide di trascorrere la vacanza a Maratea e nel Parco del Pollino la “sicurezza sanitaria” è perciò un obiettivo che ci aiuterà nel lavoro da svolgere.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*