PISTICCESE OPERATA AL FEMORE A QUASI 104 ANNI. LA NONNINA E’ TORNATA A CASA E STA BENE

PISTICCI. I nostri ultracentenari  di ferro. Anche questa volta è tornata a casa  e sta comunque bene nonna Vincenzina Grieco, nata il 15 marzo del lontano 1917, nei giorni scorsi operata d’urgenza al femore,  all’Ospedale  S. Maria delle Grazie di Matera. Data la veneranda età, un intervento più che particolare, per una paziente che è prossima  a compiere  104 anni, portati bene, nonostante qualche acciacco e un femore…..ballerino, atteso che  solo due anni fa  cadde in casa  fratturandosi l’altro femore,  allora rimesso a posto attraverso un delicato intervento eseguito nello stesso  reparto ortopedico diretto dal dr. Sandro Sangiovanni. Il secondo intervento all’osso femorale, una decina di giorni fa,  dopo  il ricovero urgente presso lo stresso nosocomio provinciale dove evidentemente, attesa la particolare età della stessa e il suo stato generale di salute, si è comunque  intervenuti in modo chirurgico/ ortopedico per la riduzione della frattura. Tutto, evidentemente,  si è svolto nel migliore dei modi e secondo le aspettative, grazie anche alla professionalità dei sanitari, anestesisti  e personale assistente. Nei giorni scorsi la nonnina è tornata nella casa di Marconia dove assistita amorevolmente dalle figlie e nipoti e, magari con l’aiuto di fisioterapisti per un ritorno alla normalità.  Secondo quanto ci è stato riferito  dal  genero Antonio, la vecchietta, al ritorno dall’ospedale,  si è detta  particolarmente felice e soddisfatta:  “ Ringrazio i medici – ha sottolineato – e ringrazio il Signore per avermi  aiutata a superare con coraggio quest’altra difficile prova”. Donna  coraggiosa e soprattutto ottimista, come lo è sempre stata nella vita, superando diverse  difficoltà;   e  la cosa  sicuramente faciliterà la normale degenza dopo  il brutto episodio appena superato.  “ E’ un gran piacere aver conosciuto nonna Vincenzina  – scrivemmo  in occasione di un suo  genetliaco –   vederla muovere, sentirla parlare, cantare,  ammirare le sue  espressioni, la spigliatezza, e gentilezza, il suo particolare modo di  ricordare e raccontare il passato, non è cosa di tutti i giorni !”. Nonna Vincenzina è fatta così e, sicuramente, di lei sentiremo ancora tanto parlare. Naturalmente, auspicando sempre nel bene.

MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*