​COLDIRETTI: AL MERCATO DI MATERA “ABBRONZATURA A KM 0”

Sarà un weekend sarà dedicato, alla frutta, alle verdure e agli ortaggi che fanno bene alla salute e che hanno potere abbronzante, particolarmente apprezzato durante la bella stagione, quello in programma venerdì e sabato al mercato di Campagna Amica di Matera. L’iniziativa prevista dalle 8 e 30 alle 14 e 30 e organizzata da Coldiretti Basilicata, è rivolta ai consumatori per aiutarli a difendersi dall’afa, prepararsi all’abbronzatura e mantenerla più a lungo possibile in maniera salutare, partendo dal buon cibo a Km 0. “Le raccomandazioni dei nutrizionisti – spiega Coldiretti Basilicata – sono di consumare almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno, preferendo quella di stagione a Km 0 e prediligendo la cottura a vapore che altera meno gli antiossidanti. Il suggerimento è di  alternare vegetali crudi e al vapore, conditi con olio extravergine d’oliva a crudo, che oltre ad apportare vitamina E, aumenta l’assorbimento del betacarotene.  Variare il più possibile tra la frutta e la verdura è consigliato, dunque conviene approfittare della vasta scelta disponibile”. Ma qual è la classifica dei prodotti che aiutano l’abbronzatura? “Secondo la speciale classifica della Coldiretti stilata sulla base dei dati forniti dalla Isac Cnr sul podio dei cibi che aiutano l’abbronzatura ci sono le carote, i radicchi e le albicocche. Essi, come detto, – sottolinea la confederazione agricola lucana – sono ricchi di Vitamina A e contengono una buona quantità di carotenoidi. Troviamo poi insalata, lattuga, meloni, peperoni, ciliegie, fragole e pomodori. Nel dettaglio, al primo posto della classifica, come detto, ci sono le carote. Esse contengono infatti 1.200 grammi di vitamina A o quantità uguali di caroteni per cento grammi di parte che si può consumare. In seconda posizione troviamo gli spinaci a pari merito con il radicchio e al terzo posto le albicocche. Consumando tali prodotti, quindi, si otterrà un valido aiuto per avere un’abbronzatura sana e naturale”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*