SOMMINISTRATI, FELSA CISL: “SERVONO 360 MILIONI PER RIFINANZIARE IL FONDO DI SOLIDARIETÀ”


Potenza, 28 aprile 2020 – Rifinanziare il fondo di solidarietà per i lavoratori in somministrazione con uno stanziamento di 360 milioni per le mensilità di aprile, maggio e giugno. È quanto chiede al governo la Felsa Cisl. Intanto, come riporta il segretario regionale Nicola Labanca, “tutti i lavoratori somministrati il 15 di aprile hanno ricevuto regolarmente la retribuzione di marzo. È l’unico settore in Italia che garantisce a tutti la retribuzione alle normali scadenze considerando le ore di lavoro e le ore di sospensione pagate con l’amortizzatore sociale. La mensilità di marzo – spiega Labanca – è stata pagata impegnando l’intera disponibilità del fondo di solidarietà. Per questo servono ulteriori risorse e per questo come Felsa Cisl stiamo facendo pressing sul governo affinché venga rifinanziato il fondo di solidarietà dedicato in modo da consentire senza soluzione di continuità il pagamento delle mensilità di aprile, maggio e giugno”. 

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*