CNA, “Ricominciamo da Noi: un progetto per il Paese e un “Manifesto” per rimetterlo subito in moto

Misure forti e straordinarie per superare l’emergenza sanitaria ed economica provocata dal coronavirus tutelando salute, livelli di reddito e tessuto produttivo; definire un percorso chiaro e ordinato per la “riapertura”, e un progetto per offrire una visione del futuro dell’Italia con riforme e interventi per rimuovere le criticità strutturali di cui soffre il Paese.

La CNA ha messo a punto un Manifesto, un contributo da parte di artigiani e piccole imprese per vincere l’ennesima sfida. “L’Italia si è sempre rialzata dalle prove cui la sua storia millenaria l’ha sottoposta. Si rialzerà anche questa volta, più consapevole e coesa di prima” è la conclusione del contributo della CNA che non si abbandona a un facile e retorico ottimismo ma confida nelle straordinarie energie e risorse del Paese e in particolare nelle capacità e nella infinita creatività degli artigiani e dell’imprenditoria diffusa.

Il Progetto Ricominciamo da Noi si articola in tre sezioni: sopravvivere, ripartire, il lungo termine accompagnate da una profonda e dettagliata analisi sulle carenze e distorsioni di cui il Paese soffre da tempo.

Il Manifesto elenca invece dodici misure forti da adottare immediatamente per scongiurare che il motore dell’economia si spenga, evitare la paralisi di intere filiere. Quindi erogazione di credito senza vincoli, una radicale opera di semplificazione burocratica, un bonus da mille euro al mese per autonomi, professionisti e partite Iva, incentivi per favorire gli investimenti in sicurezza negli ambienti di lavoro, sblocco dei debiti della pubblica amministrazione, sospensione del codice degli appalti.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*