CORONAVIRUS ED IMPRESE: Attivato Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato

Un nuovo strumento di sostegno al reddito, denominato “COVID-19 – CORONAVIRUS è stato introdotto dal Fondo di Solidarietà Bilaterale dell’Artigianato. A darne notizia è l’Ebab (Ente Bilaterale Artigianato Basilicata) a cui aderiscono Confartigianato, Cna, Casartigiani, Claai, Cgil, Cisl e Uil, presieduto da Rosa Gentile che nelle scorse settimane aveva sollecitato questa prima misura per fronteggiare gli effetti dell’emergenza coronavirus sulle imprese artigiane.

La Presidenza nazionale dell’Ente Bilaterale Artigianato ha approvato una delibera d’urgenza che si applica su tutto il territorio del Paese ed ha diffuso un apposito modello tipo di Accordo Sindacale, per la tipologia di intervento in questione, nel quale vengano previste specifiche disposizioni per consentire la sottoscrizione degli accordi anche in modalità telematica; la costituzione di un intervento a sostegno della sospensione lavorativa, il cui utilizzo è subordinato alla sottoscrizione di Accordo Sindacale la cui singola durata non può superare il mese di calendario. La validità temporale per questo primo periodo è dal 26 febbraio 2020 – 31 marzo 2020; è prevista la possibilità di sottoscrivere gli Accordi Sindacali anche successivamente all’inizio della effettiva sospensione, ferma restando la validità temporale complessiva. Gli altri elementi significativi: la sospensione del requisito del limite di 90 giorni di anzianità aziendale per i lavoratori, purché risultino assunti in data precedente al 26 febbraio 2020; solo ed esclusivamente per la tipologia di sostegno COVID-19 – CORONAVIRUS, sospensione del limite di 6 mesi di regolarità contributiva per le aziende neo-costituite, purché già attive alla data del relativo provvedimento. Entro il 31 marzo 2020, sarà realizzato un monitoraggio sull’utilizzo delle prestazioni di FSBA in merito all’emergenza COVID-19 – CORONAVIRUS al fine di accertare la reale necessità di mantenere in essere la presente causale, nonché per monitorarne l’assorbimento.

E’ una prima risposta – commenta Rosa Gentile, presidente Ebab – alle esigenze delle nostre piccole imprese che stanno subendo direttamente o indirettamente gli effetti del coronavirus e al contempo è la testimonianza dell’alto valore della bilateralità che si conferma principio fondante delle relazioni sindacali nell’artigianato. Tale principio ha dato vita non solo all’attuale sistema degli enti bilaterali, ma, più recentemente, anche ad altri importanti strumenti che, pur operando autonomamente in ambiti diversi, trovano nel sistema degli enti un solido punto di riferimento di carattere logistico-organizzativo. Una modalità originale ed esclusiva di welfare per gli imprenditori artigiani quella attuata grazie agli Enti bilaterali, costituiti dalle Organizzazioni imprenditoriali dell’artigianato e dai Sindacati dei lavoratori firmatarie degli accordi e dei contratti collettivi.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*