Matera 2019, al via i nuovi appuntamenti legati alla mostra “La poetica dei numeri primi”

Si comincia il 7 ottobre con il professor Paolo Zellini che parlerà della matematica dalle origini divine fino all’algoritmo

A partire da ottobre, tornano a Matera gli appuntamenti legati alla terza grande mostra di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, “La Poetica dei numeri primi. Da Pitagora agli algoritmi”, coprodotta da Fondazione Matera Basilicata 2019 e Polo Museale della Basilicata, con la direzione scientifica del matematico Piergiorgio Odifreddi in corso fra il Museo Archeologico Nazionale di Metaponto e Palazzo Acito a Matera fino al 30 novembre.

Il primo appuntamento, in programma il 7 ottobre alle ore 19:00 presso Casa Cava (ingresso con Passaporto per Matera 2019 e prenotazione su MateraEvents o in Infopoint), è dedicato a “La matematica degli dèi. Dalle origini divine fino all’algoritmo” e vedrà protagonista Paolo Zellini, Professore di Analisi Numerica presso l’Università di Roma 2 e docente presso il CNR di Roma, in un racconto sulla matematica che si occupa del mondo.

Non una storia della matematica, ma un’avventura, della mente e del mondo. La Matematica diventa un personaggio, tanto potente da mettere paura all’autore stesso. Una Matematica che non è un arido calcolo di formule. Ma è proprio il suo aspetto calcolistico che rivela delle affinità forti con altre cose che costringono a indagare nella storia delle idee, nel mondo della filosofia, della letteratura, della religione. Ci sono delle formule decisive nella matematica moderna, per esempio i calcoli che si fanno oggi nella pancia del computer, dove troviamo elementi che già c’erano 4000 anni fa, che hanno origine nell’antichità nella loro forma più elementare, le cui motivazioni sono da ricercarsi nel pensiero religioso.

In ultimo si parlerà del tumultuoso sviluppo dell’algoritmo, che non è una formula, ma un processo di calcolo che deve ubbidire ad alcune condizioni, deve arrivare a un risultato. E questo non è altro che l’efficienza della matematica.  Un racconto vertiginoso sulla matematica che è conoscenza del mondo e della matematica, che incide sui cambiamenti del mondo e quindi sul mondo.

Nella mattinata, il prof Zellini incontrerà gli studenti del Liceo Scientifico Dante Alighieri di Matera.

Il secondo appuntamento legato alla mostra “La poetica dei numeri primi” sarà lo spettacolo “La Musica è pericolosa. Relazione tra numeri e musica” con Nicola Piovani il 30 ottobre presso l’Auditorium Gervasio alle ore 21:00. Il 5 novembre alle 19:00 presso Casa Cava invece è in programma  il talk su “Leonardo matematico” di Alberto Conte, docente ordinario di Geometria Superiore all’Università di Torino. Per entrambi gli eventi è necessario il Passaporto per Matera 2019 e la prenotazione su MateraEvents o in Infopoint.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*