“VENERDÌ” È IL NUOVO SINGOLO DI LORENZO PALMERI SU RADIO LASER DAL 13 SETTEMBRE

“Venerdì” è un elogio della fuga verso di sé e anticipa il nuovo album di Lorenzo Palmeri “La Natura del Parafulmine” fuori dall’11 ottobre 2019

Il 13 settembre Lorenzo Palmeri lancia in radio e sulle piattaforme digitali “Venerdì”, il secondo singolo estratto dal suo terzo album “La natura del parafulmine”, disponibile negli store musicali dall’11 ottobre 2019 per l’etichetta Metatron e distribuito da Artist First.

Venerdì” arriva dopo il singolo estivo “Un piano da inventare”, presentato con un videoclip che monta insieme scorci dinamici dei viaggi di Palmeri da un capo all’altro del mondo, sintetizzato in una carrellata di 3 minuti che comprime con l’immaginazione la memoria e le distanze verso i luoghi lontani.

“Inseguivo un sogno che passava di qui…” è l’incipit di “Venerdì”. Subito rivela la tonalità del brano, la linea melodica dritta sostenuta fino alla fine e il verso annuncia il concept psicologico della canzone. In-seguire qualcosa che si coltiva dentro, come un progetto, un’idea di vita, un sogno, è un movimento interiore che conduce verso se stessi e contemporaneamente fa percepire meglio i segnali esterni – “Senti adesso che bell’aria che c’è qui…” – da captare per muoversi più leggeri e consapevoli nel mondo.

Venerdì è un piccolo elogio della fuga, quella nobile, che conduce inequivocabilmente verso di sé” (L. Palmeri).

Gli arrangiamenti sono curati dallo stesso Palmeri, che ha suonato il pianoforte e le tastiere. Al basso c’è l’inconfondibile Saturnino e alle chitarre Pat Simonini, che ha curato anche la produzione del brano.

Designer e musicista, Palmeri è noto per la sua creatività multiforme, che si esprime ad ampio raggio in vari campi, dall’architettura alla composizione musicale. Tra i suoi progetti più rilevanti emergono gli strumenti musicali di artisti internazionali e importantissimi, come ad esempio Lou Reed Saturnino; e le collaborazioni artistiche con Franco Battiato, Pacifico e molti altri.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*