Abriola: Perdono l’orientamento nei boschi, due donne vengono rintracciate e soccorse dai Carabinieri.

Brutta avventura per due donne di 56 e 23 anni originarie della Puglia che, durante un’escursione organizzata da un gruppo scout, con partenza, nella mattinata di ieri, dal rifugio sito nella contrada Pierfaone di Abriola, hanno perso l’orientamento mentre percorrevano un sentiero di una zona boschiva impervia del Parco Nazionale dell’Appennino Lucano Val d’Agri – Lagonogrese.

L’allarme è scattato quando gli altri escursionisti, nel corso del pomeriggio, non vedendole rientrare, hanno allertato i Carabinieri della Stazione di Abriola, che immediatamente hanno avviato avviato le ricerche per la loro localizzazione, riuscendo anche a stabilire un contatto telefonico con le scomparse.

Gli sforzi dei Carabinieri sono stati ripagati quando, dopo alcune ore di ininterrotte ricerche, grazie anche alla conoscenza del territorio e alla tempestività dell’intervento, sono riusciti a rintracciare le due donne, spaventate ma incolumi, al confine con la vicina località di Sasso di Castalda.

I militari dopo aver prestato i primi soccorsi, hanno accompagnato le due malcapitate presso il locale rifugio Madonna del Sasso, dove ad attenderle vi erano gli altri componenti del gruppo.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*