A Matera il progetto Cta e-bike, verrà donata alla città una bicicletta con pedalata assistita

Mercoledì 10 aprile, presso il Comune di Matera, il Presidente Nazionale CTA, Pino Vitale, incontrerà il sindaco d Matera, Raffaello De Ruggeri e l’assessore alla Mobilità, Angelo Montemurro, per la presentazione del Progetto “CTA e-BIKE”.

L’iniziativa abbraccia i principi cardine del turismo sostenibile e risponde, con entusiasmo, agli inviti del MIBACT, che aveva dichiarato il 2018 “Anno Europeo del Patrimonio Culturale” ed il 2019 “Anno del Turismo Lento”.

“Con il Progetto CTA e-BIKE” – afferma Pino Vitale, Presidente Nazionale dell’Associazione – “il Centro Turistico Acli si è impegnato a sensibilizzare le comunità ed i giovani al rispetto per l’ambiente e ad un maggiore contatto con il proprio territorio. Inoltre, vuole premiare i Borghi Sostenibili più Belli d’Italia, supportandoli nella tutela del proprio patrimonio ambientale e culturale, come parte dell’identità tradizionale italiana”.

L’incontro apre la collaborazione del CTA con le istituzioni della Capitale Europea della Cultura 2019 per concretizzare il turismo generativo in azioni di sostegno all’ ecosistema del territorio ed alla promozione culturale di una città tra le più antiche del mondo. Il Progetto è sostenuto dalla collaborazione delle Acli, CAF Acli, Patronato Acli, Futura Vacanze, Estra Energie e Gruppo Two Word, con il partenariato de “I Borghi Più Belli d’Italia”.

Ad accogliere l’iniziativa, saranno presenti anche Antonio Lagala, Presidente delle Acli Provinciali di Matera e l’Assessore alla Mobilità, l’Ing. Angelo Montemurro, che ha definito l’iniziativa: “Un gesto importante, che denota la profonda attenzione dell’Associazione verso una realtà territoriale che sta facendo della sostenibilità uno dei propri punti di forza”. “Infatti, – continua l’Assessore Montemurro – “in quanto Capitale Europea della Cultura 2019, la città di Matera ha ideato un piano urbano della mobilità sostenibile per migliorare la qualità della vita, non solo dei residenti, ma anche dei visitatori e dei turisti”.

“Il CTA” interviene e conclude Vitale “ritiene Matera una pagina straordinaria della storia scritta dall’uomo attraverso i millenni, di cui va elogiato l’obiettivo visionario dell’accesso alla cultura, soprattutto attraverso nuove tecnologie, nonché il profondo impegno verso uno stile di vita sostenibile, non solo a livello turistico, ma globale, che ne hanno fatto, tra i vari motivi, la Capitale Europea della Cultura 2019”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*