Espianto multiorgano al “San Carlo” di Pz: donatrice una 51enne

Nella giornata di ieri è stato effettuato un espianto multiorgano da una paziente di 51 anni, stroncata da un’emorragia cerebrale, nell’Uoc di Rianimazione dell’Azienda Ospedaliera Regionale “San Carlo” di Potenza. Diverse le équipe di espianto che, nel corso della mattinata, hanno prelevato gli organi della donna. Il cuore – si legge in una nota del portavoce dell’Aor San Carlo – è stato destinato a Pavia, i polmoni a Milano, il fegato e un rene a Roma e il secondo rene è stato destinato ad un paziente pediatrico a Torino. I familiari non hanno esitato ad autorizzare l’espianto degli organi della donna, donatrice di sangue e fortemente impegnata nel sociale. Una generosità che consentirà ad altri pazienti di poter avere la speranza di una vita migliore. Un sincero ringraziamento, unito al più sentito cordoglio, è stato espresso ai familiari della donna dal Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera Regionale “San Carlo” di Potenza, dottor Massimo Barresi e da tutto il personale che ha curato la paziente, nonché gli operatori del Servizio immuno-trasfusionale per la generosità e nobiltà d’animo dimostrati nella sua breve vita fino al dono finale degli organi

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*