Mobilitazione lavoratori Trotta Tavella: “Frutto di una esasperazione dovuta alle inadempienze di azienda e amministrazione”

I lavoratori Trotta hanno sospeso per la giornata di oggi il servizio del trasporto pubblico della città di Potenza.

“La mobilitazione – affermano Franco Tavella, segretario generale Filt Cgil Basilicata e Antonio Cefola, segretario regionale Uil Trasporti – è frutto di una esasperazione dovuta all’irresponsabilità di un’azienda che in alcuni elementi essenziali non rispetta il contratto collettivo nazionale e a un’amministrazione comunale che, nonostante le ripetute sollecitazioni, non è riuscita e non riesce a far rispettare il contratto sottoscritto con l’azienda destinataria del servizio del trasporto pubblico in città.

Abbiamo più volte chiesto al Comune di mettere in atto diffide formali, cosa al momento non avvenuta. Si profila quindi – concludono Cefola e Tavella – una corresponsabilità anche da parte dell’amministrazione nella cattiva gestione del servizio. Ancora oggi, nonostante sia previsto nel contratto di servizio, i mezzi non sono dotati di GPRS, elemento essenziale per la verificare dei chilometri effettuati. E ancora oggi non c’è per i lavoratori la regolarità del versamento contributivo al fondo Priamo.

La situazione è ormai diventata insostenibile. Auspichiamo che l’amministrazione comunale prenda finalmente i dovuti provvedimenti”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*