Associazioni antiracket incontrano alunni Montalbano e Nova Siri

L’associazione Antiracket e Antiusura “Famiglia e Sussidiarietà” e la Fondazione Lucana Antiusura “Mons. Vincenzo Cavalla” hanno organizzato due giorni di incontri con i gli studenti dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Pitagora” per le sedi di Montalbano Ionico e Nova Siri per parlare di sovraindebitamento, estorsione e usura. E’ quanto scritto in una nota dell’associazione Antiracket e Antiusura “Famiglia e Sussidiarietà”. Il primo incontro si terrà il giorno 22 febbraio con inizio alle ore 10.30 a Montalbano Ionico (MT), nell’aula Magna dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Pitagora”, in via Livorno 2. Interverranno rappresentanti della scuola, dell’associazione “Famiglia e Sussidiarietà” e del coordinamento regionale delle iniziative Antiracket e Antiusura. Il secondo incontro si terrà il giorno 23 febbraio 2019 con inizio alle ore 10,00 a Nova Siri presso la sede staccata dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Pitagora” in via Basento, alla presenza di esponenti del mondo della scuola e della legalità. “Durante gli incontri saranno illustrate le azioni intraprese sul territorio dall’associazione Antiracket e Antiusura “Famiglia e Sussidiarietà” e dalla Fondazione Lucana Antiusura per fronteggiare il crimine dell’estorsione e dell’usura e le situazioni di sovraindebitamento delle famiglie che si hanno quando una persona assume una serie di debiti a cui non è in grado di far fronte. Molto spesso si ha sovraindebitamento in caso di perdita di lavoro, riduzione del lavoro, riduzione della produttività per le imprese, un eccesso di tassazione, errori da parte di alcuni consulenti, problematiche personali e di lavoro o familiari, problemi di salute, ma anche per ludopatia, usura, estorsione, minacce e gravi reati subiti o semplicemente per un eccesso di spesa”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*