IL COMUNE DI TREBISACCE HA AVVIATO IL PROCESSO DI DIGITALIZZAZIONE DEGLI ATTI PUBBLICI

Il Comune di Trebisacce avvia il percorso di adeguamento alla normativa in materia di innovazione tecnologica, trasparenza e accessibilità. Dopo il restyling del sito internet istituzionale, parte un nuovo programma di gestione delle delibere, determine ed ordinanze, che consente ai responsabili d’area – allo scopo formati – di creare e sottoscrivere gli atti in forma digitale e di inviarli direttamente all’albo pretorio, rendendo non più necessaria la stampa cartacea del documento.

Un sistema, questo, che non solo garantisce un discreto risparmio all’ente ma che, altresì, amplia e garantisce a pieno titolo il diritto dei cittadini alla piena conoscenza dell’attività amministrativa. Tutti gli atti saranno difatti corredati dei relativi allegati e dai pareri tecnici e finanziari e resi disponibili anche al di là del termine di pubblicazione stabilito dalla legge in 15 giorni.
È stato difatti attivato l’albo storico, sul quale si sta lavorando ai fini dell’aggiornamento e dell’inserimento degli atti meno recenti.

Il processo di digitalizzazione, nella pratica avviato dal responsabile dell’area finanziaria, rag. Leonardo Altieri, ha investito anche l’ufficio protocollo: alla trasmissione degli atti, preventivamente digitalizzati, si provvederà a mezzo posta elettronica certificata.

Soddisfatta l’assessore Roberta Romanelli, delegata agli affari generali e tecnologie della casa comunale, che ha dichiarato:  “La macchina amministrativa deve velocizzarsi, risultare il più possibile funzionale e funzionante. Questa esigenza non è più procrastinabile. Lavoriamo costantemente per avvicinare sempre di più il cittadino all’attività comunale e rendere i processi interni più rapidi ed efficienti, con una visione della struttura organizzativa comunale funzionale e moderna. Nella medesima ottica abbiamo lanciato una campagna interna finalizzata alla riduzione dello spreco della carta utilizzata per stampare documenti. Si tratta di una piccola grande rivoluzione, un punto di inizio, che ci proietta verso un futuro fatto di maggiore trasparenza, efficienza e consapevolezza ambientale, elementi imprescindibili per la crescita di un’amministrazione comunale e di una comunità”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*