Fine settimana di importanti attività per il candidato presidente del M5S Antonio Mattia.

Oggi e domani svolgerà gli ultimi cinque incontri con i cittadini, nell’ambito del tour nei 131 comuni lucani che è iniziato circa due mesi fa ed è stato dedicato alla presentazione della campagna “Il Programma per la Basilicata scritto dai lucani”.

Sabato 8 terrà un sit in in piazza Vittorio Veneto a Matera, per manifestare contro il rinvio delle elezioni regionali al 26 maggio 2019.

Domenica 9 parteciperà a Lagonegro, alla tappa finale del tour nei comuni lucani e all’evento di festeggiamento “MoVifest 131”.

Gli ultimi cinque comuni dove Mattia si recherà sono: oggi a Montemilone, sala consiliare municipio, ore 15:30; a Banzi, di fronte al municipio, ore 17:30; a Forenza, sala consiliare municipio, ore 19.

Domani, venerdì, a Castelgrande, Centro sportivo Galaxi, ore 17:00; Pescopagano, sala della Fondazione Orlando, ore 18:30.

Per quanto riguarda il sit organizzato sabato 8 dicembre a Matera dalle ore 17:00, Mattia metterà al centro, insieme a cittadini, candidati e portavoce M5S, l’emergenza democratica in corso dopo il rinvio di ben sette mesi delle elezioni regionali, deciso unilateralmente dalla vice presidente della Regione Franconi.

“Non lasciamo la Basilicata in ostaggio di Pittella e della vecchia politica fino al 26 maggio – ha scritto Mattia nel volantino che verrà distribuito durante il presidio in piazza Vittorio Veneto -. Non molliamo e teniamo alta l’attenzione, – ha aggiunto il candidato presidente del M5S -. Aspettiamo con fiducia il parere del Tar che esaminerà il nostro ricorso il 19 dicembre. Se il Tar non accoglierà il ricorso faremo appello al Consiglio di Stato. Poi – ha spiegato – chiederemo che il governo intervenga con una decretazione d’urgenza e avvieremo una raccolta firme rivolta al Presidente della Repubblica”.

Domenica 9, il fine settimana di iniziative si chiuderà a Lagonegro, con l’evento-festa della tappa finale del tour nei 131 comuni lucani.

L’incontro si svolgerà presso un luogo simbolo della lucanità e del mondo artistico lucano: il noto e bellissimo locale “Lanificio Mango Bistrot” progettato e gestito dal compositore e autore lagonegrese Armando Mango, fratello del cantante scomparso Pino Mango.

Alle ore 17:00, Mattia e i candidati della lista, faranno un resoconto del tour svolto nei 131 comuni lucani e a seguire parleranno del programma scritto dai lucani, insieme agli 8 Gruppi di lavoro e ai portavoce del M5S lucano.

In chiusura di serata parteciperanno al MoVifest 131 per festeggiare la conclusione del tour con un brindisi collettivo, una grande torta, musica e prodotti gastronomici del “Lanificio Mango Bistrot”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*