Piazza Visitazione, si parte con la bretella di collegamento tra via Roma e via Aldo Moro per realizzare il percorso pedonabile

Una bretella di collegamento tra via Roma e via Aldo Moro e la realizzazione del percorso pedonabile che si snoderà da piazza Matteotti a piazza Vittorio Veneto passando per via Don Minzoni e via Ascanio Persio.

Inizia così il percorso di riqualificazione di piazza della Visitazione.

La Giunta comunale di Matera ha autorizzato i primi due interventi attuativi del progetto integrato per un importo complessivo di 1,2 milioni di euro.

Le delibere sono state approvate questa mattina e nei prossimi giorni verrà dato corso alle procedure amministrative necessarie per consentire il rapido avvio dei lavori che si dovranno concludere: entro due settimane per la bretella stradale e entro 90 giorni per il boulevard “Don Minzoni-Ascanio Persio”.

“La realizzazione del parco intergenerazionale previsto nell’area di piazza della Visitazione – spiega il Sindaco di Matera, Raffaello De Ruggieri – seguendo la proposta dell’architetto Stefano Boeri e in attesa del definitivo disegno urbanistico e architettonico dell’area, prevede una serie di opere che possono essere eseguite per stralci secondo le indicazioni del pianificatore del Prg, Francesco Nigro. In vista dell’ultimazione dei lavori di costruzione della nuova stazione Fal, abbiamo proceduto ad accelerare la cantierizzazione di interventi che sono immediatamente necessari per attuare il programma che la giunta comunale ha approntato. La realizzazione della bretella di collegamento tra via Roma e via Aldo Moro, ci consentirà da subito, entro l’inaugurazione dell’anno di Matera Capitale, di definire il percorso pedonabile piazza Matteotti-piazza Vittorio Veneto, senza intralciare e rallentare il transito dei veicoli in marcia lungo via Lucana. E’ quindi questo il primo passo verso l’attuazione delle previsioni del progetto. Iniziamo così a dar corpo all’idea del parco intergenerazionale di piazza della Visitazione”.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*