A Matera il “Mammamiaaa Day Europe”

Creare una connessione sempre più forte tra la Basilicata e tutta Europa è uno degli obiettivi principali del programma culturale di Matera 2019, Capitale Europea della Cultura.

Il 24 novembre 2018 proprio per celebrare questa visione si terrà un Mammamiaaa Day Europe, un evento speciale che coinvolgerà le famiglie di tutta Europa.

Mammamiaaa è uno dei progetti di Matera 2019, realizzato in coproduzione dalla Fondazione Matera Basilicata 2019 e Casa Netural. Una celebrazione del cibo e delle relazioni con cui le comunità consumano, producono, preservano il cibo nella loro vita quotidiana. Racconta di connessioni con i territori e crea un ponte tra le generazioni.

Molte persone hanno già partecipato in tutta Italia entrando a far parte della grande community di Mammamiaaa condividendo storie di famiglia e ricette dalle proprie case. Il 24 novembre in occasione della giornata del vicinato nella città di Leeuwarden, che vedrà i cittadini Olandesi ospitare nelle proprie case i rappresentanti delle varie Capitali Europee della Cultura , il progetto verrà lanciato ufficialmente a livello Europeo con un Mammamiaaa Day Europe.

Da tutta Europa chiunque potrà partecipare al progetto, condividendo una ricetta di famiglia e una storia legata ad essa. Per raccontare (e far provare) la ricetta di famiglia basterà organizzare un pranzo, una merenda o una cena a cui invitare familiari e amici. Un momento conviviale informale. L’organizzatore dovrà scegliere la ricetta, e potrà stabilire a suo piacere il numero di invitati, l’orario e il luogo. Importante raccontare tutto con fotografie e video da condividere sui social: in questo modo si entrerà a far parte del grande archivio digitale di Mammamiaaa.

Importante registrarsi sul sito www.mammamiaaa.it e seguire le poche e semplici regole.

A tutti i partecipanti sarà inviato un buono sconto da utilizzare sullo shop online di Alce Nero Biologico, sponsor di Mammamiaaa, impegnato a sviluppare un’economia sostenibile e responsabile che propone un nuovo modo di alimentarsi e di vivere.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*