Guerricchio e Scotellaro: la pittura sotto il segno della poesia

Da non perdere Sabato 12 maggio alle ore 16:00 il seminario di approfondimento dal titolo Guerricchio e Scotellaro: la pittura sotto il segno della poesia che si terrà presso l’Aula Esami dell’ Università Telematica Pegaso, nella Certosa di San Lorenzo a Padula, organizzato dall’Associazione Faq-Totum.

L’iniziativa si ricollega alla mostra inaugurata lo scorso 14 aprile e dedicata ai quadri del pittore materano Luigi Guerricchio raccontati attraverso la voce poetica del suo conterraneo e amico Rocco Scotellaro, che rimarrà attiva e visitabile fino a lunedì 4 giugno.

L’incontro fortuito tra Luigi Guerricchio e Rocco Scotellaro è il “casus” che permette di approfondire la nascita di un connubio perfetto tra arte e poesia. La comunione di sentimenti tra i due si manifesta nel legame con la propria terra di origine troppo spesso abusata e avvilita. Attraverso la mostra e il seminario anche i ragazzi dell’associazione Faq-Totum colgono l’occasione per sottolineare similitudini tra la terra di Guerricchio e Scotellaro e il loro territorio, tra la storia del Vallo di Diano e quello della Lucania contadina.

Nel corso del seminario sarà presentato anche il catalogo è fatto giorno: opere di Luigi Guerricchio e Poesie di Rocco Scotellaro dedicato all’omonima mostra.

All’evento parteciperanno come relatori:

Paolo Imparato (Consigliere provinciale e sindaco di Padula), Tommaso Pellegrino (Presidente Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano e Alburni), Raffaele Accetta (Presidente della Comunità montana Vallo di Diano), Giuseppe Tancredi (sindaco di Moliterno), Luigi di Lorenzo (sindaco di Aliano), Antonella Pessolano (responsabile sede Unipegaso a Padula) e Antonio Pandolfo (Vicedirettore Area Mercato BCC Montepruno).

Interverranno inoltre: Eufemia Anna Baratta (Funzionario del Polo Museale della Campania), Gianfranco Aiello (Presidente sistema museale MAM), Ilaria Alfano (curatrice del catalogo), Roberto Linzalone (poeta e amico di Luigi Guerricchio) e Antonella Inglese (Presidente dell’Associazione Faq-Totum e curatrice della mostra).

Lo stesso presidente ha dichiarato di essere soddisfatta del modo in cui la mostra sia riuscita a centrare l’obiettivo di instaurare una connessione tra il Vallo di Diano e il vicino territorio lucano che vedrà la città di Matera Capitale europea della cultura nel 2019, e ha inoltre affermato: “questo convegno rappresenta un’occasione importante per approfondire i temi trattati dalla pittura di Luigi Guerricchio e la poesia di Rocco Scotellaro. Le loro opere raccontano la realtà del meridione; noi vogliamo raccontare loro attraverso la pubblicazione di un catalogo dedicato a una mostra inedita e originale”.

Non mancate!

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*