FINANZIATI DAL MIBACT 750.000 EURO PER IL RESTAURO E LA VALORIZZAZIONE DEL CASTELLO NORMANNO DI GINOSA.

IL SINDACO PARISI: ”RISULTATO IMPORTANTE, MASSIMO IL NOSTRO IMPEGNO ASSIEME AGLI ENTI PREPOSTI”

Oggi una bella notizia per il Castello Normanno di Ginosa e quello che rappresenta: con Decreto Ministeriale n.106 del 19/02/2018 il Ministero dei Beni, delle Attività Culturali e del Turismo, all’interno del “Piano antisismico per i musei statali, riqualificazione delle periferie e recupero del patrimonio culturale”, ha concesso il finanziamento di 700.000 euro per il restauro e la valorizzazione del Castello Normanno più altri 50.000 euro per la prevenzione del rischio sismico. Grande la soddisfazione espressa dal sindaco Vito Parisi: “Il Castello Normanno è il simbolo della Città di Ginosa, la sua preservazione è fondamentale. Ringrazio la Soprintendenza per l’impegno e la collaborazione che si è instaurata con l’Ente. Questo è il segnale per tutti dell’ottimo lavoro che si sta facendo, continuiamo ad impegnarci, Ginosa e Marina di Ginosa meritano un futuro diverso”. Gli fa eco il delegato alla valorizzazione dei beni culturali Angelo Moro: “Aspettavamo questa notizia da mesi. Sapevamo che l’accordo quadro stipulato con la Soprintendenza avrebbe portato i suoi frutti. Dopo il primo finanziamento ottenuto di 100.000 euro per il Castello Normanno, questo secondo corposo contributo ci permetterà di avviare gli interventi necessari alla sua tutela; la struttura presenta lesioni preoccupanti.” Conclude l’assessore al centro storico Emiliana Bitetti: “Stiamo portando avanti una programmazione per la tutela di tutto il nostro centro storico. Oltre al Castello, a breve potremo dare importanti aggiornamenti su via Matrice: è ormai prossima la conclusione della prima parte dei lavori, come da crono programma; siamo pronti per la fase 2 ovvero per il suo consolidamento.”

DM 19 FEBBRAIO 2018

Elenco comma 140

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*