“LA STELLA CHE VUOI”: IL 31 GENNAIO, ORE 18.30, SI PRESENTA A MATERA LA FIABA DI ANGELO MELLONE, SCRITTORE, GIORNALISTA E CONDUTTORE DI RAI 1

Si intitola “La stella che vuoi” il secondo atto della trilogia di fiabe natalizie di Angelo Mellone, scrittore e giornalista tarantino, capostruttura Rai. Il libro si presenta l’1dicembre alle ore 18.30 a Matera, presso l’ex Ospedale San Rocco in piazza San Giovanni.

E’ un’iniziativa culturale promossa dall’associazione “Comunità e Tradizione”, presieduta da Antonio Minonne, in collaborazione con il Comitato di Matera della Società Dante Alighieri. Sarà presente l’autore assieme a diverse autorità tra cui il sindaco di Matera Raffaello De Ruggieri.

Nella trilogia di Mellone c’è anche tanta Basilicata. Il primo atto, Incantesimo d’Amore, ha un incipit ambientato nel quartiere “Dirupo” di Pisticci e per buona parte il racconto si svolge a Bernalda.

Si sposta in Puglia questo secondo atto, in valle d’Itria, tra Grottaglie, la magnifica Martina Franca e altri luoghi altrettanto suggestivi e carichi di “mistero”. 

“LaPuglia, i trulli, le gravine. Due bimbi. Tre folletti. Un druido. E un’antica maledizione” si legge nel retro di copertina del libro, edito da Luigi Pellegrini Editore. 

La presentazione si terrà anche a Roma lo scorso 6 dicembre presso la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea con Rossella Brescia e Albano Carrisi.

“Abbiamo voluto proporre a Matera un autore che comunica il senso delle tradizione come valore da conservare, da condividere e su cui far viaggiare la fantasia – dichiara il promotore dell’iniziativa, Antonio Minonne, presidente di Comunità e Tradizione. – “Straordinario è stato, nel primo atto della trilogia, il suo sguardo alle nostre terre, al valore e alla bellezza che non sempre sappiamo cogliere”.

“Mellone – dichiara Pino Suriano, presidente della Società Dante Alighieri di Matera – oltre a essere un grande giornalista è anche una penna di qualità, capace di esprimere punti di vista mai banali. Straordinarie, in particolare, le sue precedenti opere Acciaiomare, narrazione quasi epica delle vicende dell’Ilva, e Nessuna croce che manca, una sorta de La Meglio Gioventù vista da destra”.

Mellone, oltre che giornalista e scrittore, è anche conduttore televisivo. Grande successo di ascolti, quest’anno, ha ottenuto il programma “Top: tutto quanto fa tendenza”, da lui ideato e condotto, che promosso e valorizzato, tra le altre cose, prodotti originali della cultura e dell’artigianato italiano.

Associazione Comunità e Tradizione

Società Dante Alighieri Matera

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*