UNA STANZA PER UN SORRISO: Altamura rievoca la memoria di Don Tonino Bello

Chiamata dalla “Missione Speranza” di Don Tonino Bello, la Onlus Una Stanza per un Sorriso risponde con la sensibilità di chi sceglie di fare della propria vita uno strumento di profonda umanizzazione. Dopo il Flash Mob sotto le mura austere della Cattedrale, Altamura rievoca la memoria di Don Tonino Bello (13 Novembre, Teatro Mangiatordi) con un evento benefico per la raccolta fondi da destinare a favore di un nuovo progetto per i pazienti oncologici, che sarà illustrato in occasione dell’evento stesso e darà lustro al nostro Ospedale della  Murgia “F. Perinei”

“ Il prete della stola e del grembiule”, presentato da Attilio Romita. Continua l’incessante impegno della Presidente dottoressa Rosanna Galantucci verso la sensibilizzazione e la solidarietà. Le splendide voci di Sebastiano Somma e Morgana Forcella si uniranno al Trio dell’Orchestra Mercadante, Anila Roshi (violoncello), Leo Binetti (pianoforte) e Rocco Debernardis (clarinetto), direttore, per raccontare la vita di Don Tonino Bello, stroncato da una malattia incurabile e scomparso il 20 aprile 1993 a Molfetta. Per molti, conclusasi la fase diocesana del processo di Canonizzazione, è già un santo e dopo oltre trenta anni dalla sua ordinazione episcopale si continua a scandagliare nella sua spiritualità, pensiero inconfondibile di una chiesa che scende in campo e che si fa popolo.

Papa Francesco ci lascia scorgere la possibilità di poter realizzare il sogno di don Tonino Bello. Questa è oggi la sua santità, l’audacia di un vescovo che ha saputo testimoniare con le opere prima, e con la parola dopo, la speranza che si può costruire una collettività al servizio di tutti.

Vi aspettiamo!


 Una Chiesa che non sogna non è Chiesa, è solo apparato. Non può recare lieti annunci chi non viene dal futuro. Solo chi sogna può evangelizzare. 

– Don Tonino Bello Sui sentieri di Isaia –

La presidente

Dott.ssa  Rosanna Galantucci

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*