Giornate Europee del Patrimonio – 23-24 settembre 2017 – Sabap-Basilicata

Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Basilicata

Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (MIBACT) aderisce anche quest’anno alle Giornate Europee del Patrimonio, istituite nel 1991 dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione Europea per favorire il confronto e lo scambio di esperienze tra le Nazioni europee sui temi della conoscenza, tutela e valorizzazione dei beni culturali. “Cultura e Natura” è il tema stabilito per l’edizione #GEP2017 che si svolgerà nei giorni di sabato 23 e domenica 24 settembre 2017.

La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Basilicata partecipa all’iniziativa con un ricco programma di eventi: mostre, aperture straordinarie di importanti complessi archeologici e monumentali con visite guidate ed escursioni in ambienti naturalistici di grande suggestione.

Di seguito il programma delle iniziative:

Potenza

mostra fotografica e presentazione del volume

  • I volti della Basilicata. Viaggio per immagini tra presente e passato

La mostra, che presenta alcune foto tratte dal libro omonimo di Giuseppe Catone ed altre inedite, è molto più di una esposizione di immagini, è l’occasione per intraprendere un viaggio emozionante, un Viaggio per immagini tra presente e passato, alla scoperta della memoria storica e del territorio della Basilicata attraverso i volti e le mani di donne e uomini intenti nella pratica di antichi mestieri e attività.

Personaggi segnati dai gesti quotidiani e dal tempo, che interpretano e raccontano con il proprio lavoro i molteplici aspetti del paesaggio lucano attraverso l’utilizzo delle risorse proprie del territorio: il legno, la pietra, il giunco, la lana e la pratica dell’allevamento del bestiame, la pesca e la coltivazione della terra, rinnovando nel presente un inestimabile patrimonio di tradizioni e saperi.

Inaugurazione della mostra e presentazione del libro: 22 settembre 2017 ore 17.00, presso la Sala del Cortile del Museo Archeologico Nazionale della Basilicata “Dinu Adamesteanu” di Potenza.

evento:  mostra

luogo:  Potenza, Museo Archeologico Nazionale della Basilicata “Dinu Adamesteanu”

data:  22 – 23 settembre 2017

orario:  22 settembre: a partire dalle ore 17.00

23 settembre: 20.00-23.00 (visita guidata)

biglietto:  gratuito

prenotazione:  nessuna

info:  +39 0971 489439 – antonio.rosa@beniculturali.it

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_437486057.html

_________________________________

Maratea

manifestazioni varie

  • Dalla Val d’Agri al Tirreno. Comuni in mostra

Calendario di incontri dedicati ai Comuni che hanno contribuito alla realizzazione della  Mostra “Dalla Val d’Agri al Tirreno. Archeologia, Arte e Paesaggi lucani”, allestita presso il Palazzo De Lieto di Maratea.

L’iniziativa rappresenta un’ulteriore occasione per promuovere e valorizzare le caratteristiche culturali, ambientali, paesaggistiche, eno-gastronomiche, di tradizione e folklore dei territori di competenza dei Comuni di Castelluccio Inferiore, Castelluccio Superiore, Grumento Nova, Guardia Perticara, Maratea, Rivello e Viggiano.

I dettagli dell’iniziativa e il calendario degli eventi è consultabile dal link riportato di seguito.

evento:  manifestazioni varie

luogo:  Maratea, Piazzetta Dietro La Rancia

data:  17 settembre – 7 ottobre 2017

orario:  17 e 30 settembre, 7 ottobre: a partire dalle ore 17.00

23 settembre: 16.00-21.00 / 21.00-24.00

24 settembre: 16.00-21.00

biglietto:  gratuito

prenotazione:  nessuna

info:  +39 0973 877676 – francesco.tarlano@beniculturali.it

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1362827042.html

_________________________________

Matera

mostra

  • Paesaggi lucani. La trasformazione del territorio

La mostra presenta immagini fotografiche che documentano le trasformazioni del paesaggio lucano nel corso della seconda metà del Novecento a seguito della realizzazione di grandi opere infrastrutturali.

evento:  mostra

luogo:  Matera, Ex Ospedale S. Rocco, piazza San Giovanni

data:  23 – 24 settembre 2017

orario:  23 settembre ore 9.00-13.00 – 16.00-20.00 – 20.00-23.00

24 settembre ore 9.00-13.00 – 16.00-20.00

biglietto:  gratuito

prenotazione:  nessuna

info:  +39 0835 337456 – biagioantonio.lafratta@beniculturali.it

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_730344895.html

_________________________________

Matera

visita guidata

  • Ritorno al passato. Archeologia nella città di Matera

Visite guidate nei principali siti dei ritrovamenti archeologici della città, che documentano, sin dalla preistoria, una sostanziale continuità nelle vicende insediative dell’uomo in una costante e felice interazione con l’ambiente murgico. Nel tempo, con la trasformazione da città rupestre a città medievale, prima all’interno e successivamente all’esterno della originaria cinta muraria della Civita, alcune di  queste aree sono divenute poli di aggregazione per le attività socio-economiche del centro storico e i luoghi più significativi  del suo  sviluppo urbano.

Agli studenti della V G dell’Istituto Magistrale Statale “Tommaso  Stigliani” di Matera il compito di illustrare ai visitatori la storia di questi spazi. Il racconto, in italiano e inglese, condurrà il visitatore indietro nel tempo  fino a restituire l’immagine del paesaggio precedente alla trasformazione antropica.

Quattro i punti di raccolta da dove partiranno le visite guidate per piccoli gruppi di visitatori: Piazza Duomo, Piazza San Francesco, Piazza San Giovanni, Pianoro Santa Lucia alle Malve.

evento:  visita guidata

luogo:  Matera, Piazza Duomo, Piazza S. Francesco, Piazza S. Giovanni, Pianoro S. Lucia alle Malve

data:  23 – 24 settembre 2017

orario:  ore 9.00-13.00

biglietto:  gratuito

prenotazione:  nessuna

info:  +39 0835 310058 – sar-bas.materamuseo@beniculturali.it

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_858003007.html

_________________________________

Matera

visita guidata

  • Matera Complesso di Sant’Agostino. Notizie storiche inedite

Visite guidate alla conoscenza del Complesso monastico di Sant’Agostino di Matera, imponente emergenza architettonica situata in posizione dominante all’estremità settentrionale del quartiere Sassi. Nel corso delle visite saranno presentati alcuni documenti, conservati presso gli archivi della Soprintendenza, che mettono in luce il particolare rapporto, consolidatosi nel tempo, tra l’edificio, la popolazione e l’ambiente circostante.

evento:  visita guidata

luogo:  Matera, Complesso monumentale di Sant’Agostino, Via Recinto D’Addozio

data:  23 – 24 settembre 2017

orario:  ore 9.00-13.00 – 16.00-20.00

biglietto:  gratuito

prenotazione:  nessuna

info:  +39 0835 337456 – giovannabattista.russo@beniculturali.it

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1200421305.html

_________________________________

Grumento Nova

visita guidata

  • Grumento Nova – Parco Archeologico di Grumentum

Il parco archeologico racchiude i resti monumentali dell’antica città di Grumentum, uno dei principali centri romani della Basilicata. La città, sorta nel corso del III sec. a.C., conosce una generale fase di ristrutturazione urbana a partire dalla metà del I sec. a.C. dopo esser stata distrutta dagli Italici nel corso della guerra sociale. Posizionata su un pianoro naturale presso la confluenza del fiume Agri (antico Aciris) con il torrente Sciaura, si sviluppa entro un’area di circa 30 ettari difesa da una cinta muraria. L’impianto urbanistico è impostato su un reticolo stradale ortogonale, costituito da tre strade longitudinali (decumani) che attraversano l’intero abitato nella sua lunghezza tagliate ad intervalli regolari di 35 metri da strade trasversali (cardini). La città fu monumentalizzata tra l’età di Cesare e l’età giulio-claudia e presenta nella zona sudoccidentale i resti del teatro, di due piccoli templi e di una ricca domus. Più in alto, al centro del pianoro, sorge il Foro chiuso dalla porticus con i resti di due templi e le tracce della basilica. A sud e a nord si trovano i resti di due edifici termali (rispettivamente d’età repubblicana ed imperiale). Più in basso, nell’area nordorientale della città, è collocato l’anfiteatro.

evento:  Visita guidata

luogo:  Grumento Nova – Parco Archeologico di Grumentum

data:  23 – 24 settembre 2017

orario:  ore 9.00-13-00

biglietto:  intero € 2,50 ridotto 1,25 comprensivo della visita al Museo

prenotazione:  facoltativa

info:  0975 65074 – rocco.albini@beniculturali.it

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1735057718.html

_________________________________

Metaponto

visita guidata

  • Metaponto – Parco Archeologico

Il parco archeologico è situato a nord di Metaponto Borgo e comprende il santuario urbano, parte dell’agorà, il quartiere artigianale per la produzione delle ceramiche (kerameikos) ed il grande asse viario nord-sud (plateia) su cui s’imposta l’intero impianto urbano. Nell’insieme sono riconoscibili le tracce di una notevole quantità di monumenti che hanno segnato la vita civile e religiosa della colonia greca, dalle fasi iniziali della sua fondazione fino alla conquista romana avvenuta nel III sec. a. C.

Purtroppo la maggior parte delle strutture sono appena visibili e riconoscibili solo dai primi filari o dalle tracce in negativo delle fondazioni a causa del continuo saccheggio di materiale lapideo sofferto dalla città. I grandi blocchi squadrati di calcare di cui erano costituiti gli edifici sono stati riutilizzati in tutti i successivi periodi storici come comune materiale da costruzione.

evento:  Visita guidata

luogo:  Metaponto – Parco Archeologico

data:  23 – 24 settembre 2017

orario:  ore 9.00-13.00

biglietto:  intero € 2,50 ridotto 1,25 comprensivo della visita al Museo

prenotazione:  facoltativa

info:  0835 745327 – vincenzo.arcuti@beniculturali.it

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_134730275.html

_________________________________

Policoro

visita guidata

  • Policoro – Parco Archeologico di Herakleia

Il Parco Archeologico di Policoro racchiude i resti dell’antica città di Herakleia la cui fondazione risale al 433-432 a.C. La città occupa una superficie rettangolare e comprende i quartieri abitativi sull’acropoli e le aree sacre nella vallata sottostante. Si sviluppa su un impianto urbano ortogonale con isolati (insulae) disposti lungo la strada principale (plateia) che attraversa tutta la collina in senso est-ovest e in cui si innestano perpendicolarmente le strade secondarie. Le insulae presentano all’interno una suddivisione modulare corrispondente alle diverse unità abitative, formate da ambienti destinati alla vita quotidiana e alle attività produttive. In età tardo ellenica compare il prestigioso modello della casa a peristilio. Alcune case sono provviste di piccoli ambienti di servizio (cucina e bagno).

Le aree sacre comprendono il santuario di Dioniso e quello di Demetra. Nel settore basso la città era protetta da una grande fortificazione ancora in parte visibile.

evento:  Visita guidata

luogo:  Policoro – Parco Archeologico di Herakleia

data:  23 – 24 settembre 2017

orario:  ore 9.00-13-00

biglietto:  intero € 2,50 ridotto 1,25 comprensivo della visita al Museo

prenotazione:  facoltativa

info: 0835 972154 – enzo.buccolo@beniculturali.it

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1453617627.html

_________________________________

Potenza

visita guidata

  • Potenza – Villa romana di Malvaccaro

Il complesso residenziale e produttivo di Malvaccaro rappresenta una delle testimonianze archeologiche più significative riferibili al municipium romano di Potentia, fondato nel II sec. d.C.

La Villa, databile tra la fine del IV e gli inizi del V secolo d.C., fu edificata in sostituzione di un preesistente edificio di cui restano poche tracce ed è strutturata in ambienti di servizio e in vaste sale di rappresentanza, caratterizzate da mosaici pavimentali policromi.

evento:  Visita guidata

luogo:  Potenza – Villa romana di Malvaccaro

data:  23 settembre 2017

orario:  ore 9.00-13-00

biglietto:  gratuito

prenotazione:  facoltativa

info: 349 8382898 – carmine.giorgio@beniculturali.it

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1497361096.html

_________________________________

Potenza

visita guidata

  • Potenza – Visita al Laboratorio di Restauro della SABAP – Basilicata

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio della Basilicata apre al pubblico il Laboratorio di Restauro.

I visitatori saranno accompagnati alla scoperta delle principali tecniche di restauro di materiale in ceramica e in bronzo, proveniente dai principali siti archeologici della Basilicata.

In particolar modo saranno illustrate le varie fasi di intervento (dal lavaggio al restauro) e i principali strumenti e materiali utilizzati nel trattamento dei reperti.

Per l’esiguità degli spazi l’accesso è consentito per gruppi di massimo 10 persone.

evento:  Visita guidata

luogo:  Potenza – Laboratorio di Restauro della SABAP – Basilicata

data:  23 settembre 2017

orario:  ore 20.00-23-00

biglietto:  gratuito

prenotazione:  facoltativa

info: 0971 323262 – michele.martorano@beniculturali.it

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1383522030.html

_________________________________

San Fele

visita guidata

  • San Fele – Cascate e antichi mulini sul torrente Bradano

Per incentivare la conoscenza del territorio e del paesaggio lucano, la Soprintendenza, in collaborazione con l’Associazione Volontaria Tutela e Valorizzazione Cascate di San Fele “U uattënniérë”, promuove la visita ad uno dei luoghi più suggestivi della Basilicata: le Cascate di San Fele, dove è ancora possibile vivere l’incanto di una natura incontaminata, tra bellissimi scorci naturalistici.

È prevista un’escursione guidata di circa 3 ore su un sentiero ben tracciato lungo il corso del torrente Bradano.

Nel suo percorso a valle, assai scosceso e accidentato, il torrente genera numerose cascate di cui per ora solo alcune accessibili e opportunamente messe in sicurezza.

Sulle sponde del corso d’acqua insistono ancora oggi i resti di una dozzina di antichi mulini ad acqua e di un’antica “gualchiera” – opificio per la lavorazione, follatura e pulitura della lana, operante fino alla metà degli anni ’40 del Novecento. Proprio dalla trasposizione dialettale del termine “gualchiera”, le cascate prendono il nome di “U uattënniérë”.

Di recente, l’edificio della gualchiera, seppure allo stato di rudere, è stato riconosciuto come “bene culturale” di interesse storico, ambientale ed etnoantropologico, in quanto significativo esempio di tipologia architettonica rurale testimonianza dell’economia tradizionale del territorio di San Fele, legata alla storia e all’identità stessa delle popolazioni locali.

evento:  Visita guidata

luogo:  San Fele, Cascate “U uattënniérë” – Corso Umberto I n. 25

data:  24 settembre 2017

orario:  ore 9.30

biglietto:  gratuito

prenotazione:  obbligatoria

info:  0971 489439 – antonio.rosa@beniculturali.it

info:  347 5187398 – cascate.sanfele@gmail.com

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1853598440.html

_________________________________

Venosa

visita guidata

  • Venosa – Abbazia della SS. Trinità e Museo del Territorio (V-XII sec.)

L’importante complesso monumentale rappresenta una delle più significative testimonianze storiche della Basilicata e comprende un avancorpo, la chiesa paleocristiana, con all’esterno il battistero, risalente ad un periodo compreso tra la seconda metà del IV e la prima metà del V secolo, e la chiesa “Incompiuta” del XII secolo, conseguenza di un progetto di ampliamento della chiesa vecchia mai portato a termine.

L’impianto originario ha subito diverse trasformazioni a partire dal VII secolo, fino agli interventi di ricostruzione e ampliamento ad opera di Longobardi (X sec.) e Normanni (XI sec.). All’epoca Normanna risale il periodo di maggior importanza del complesso abbaziale, che dal 1069, per volontà di Roberto il Guiscardo, custodisce le spoglie degli Altavilla.

Al XII secolo risale l’ultimo grandioso progetto di ampliamento che, se pure rimasto incompiuto, rappresenta uno degli esempi più notevoli del romanico maturo presente nell’Italia meridionale.

Il Museo del Territorio, allestito nella Foresteria dell’Abbazia della SS. Trinità, raccoglie materiale prezioso per lo studio e la conoscenza del territorio di Venosa. Oltre a reperti lapidei appartenenti all’antica Abbazia, espone i risultati di una lunga e articolata ricerca condotta dalla Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio della Basilicata con la collaborazione dell’Archivio di Stato di Potenza.

evento:  Visita guidata

luogo:  Venosa, Abbazia della SS. Trinità – Via Ofantina

data:  23 – 24  settembre 2017

orario:  ore 9.00-13.00 / 15.00-18.00

biglietto:  gratuito

prenotazione:  facoltativa

info:  0972 36095 / 338 9898642 – tommaso.sileno@beniculturali.it

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1786109124.html

visita guidata

  • Venosa – Catacombe ebraiche (IV-VII sec.)

Le catacombe ebraiche di Venosa, in uso tra il IV e il VII secolo d.C., rappresentano un’importante testimonianza archeologica che documenta la presenza di una fiorente comunità ebraica, probabilmente di origine ellenistica, perfettamente integrata nel tessuto sociale ed economico della città oraziana. Il complesso sepolcrale, scoperto nel 1853, è costituito da una rete di corridoi di varia larghezza e dal tracciato irregolare scavati nel tufo della collina della Maddalena, a poche centinaia di metri dal centro abitato. Nelle pareti e nel pavimento dei corridoi si trovano le nicchie e i loculi per la sepoltura dei defunti, in origine coperti da lastre di marmo o da tegole di terracotta. Le sepolture sono adorne di simboli della religione ebraica e da epigrafi con iscrizioni in lingua ebraica, latina, greca ed alcune bilingue.

Per l’atmosfera recondita e suggestiva che pervade l’ambiente la visita risulterà un’esperienza coinvolgente, di grande impatto emotivo.

evento:  Visita guidata

luogo:  Venosa, Catacombe ebraiche, Collina della Maddalena – Via Ofantina

data:  23 – 24  settembre 2017

orario:  ore 9.00-18.00

biglietto:  intero € 2,50 ridotto 1,25 comprensivo della visita al Museo e Parco archeologico

prenotazione:  obbligatoria

info:  0972 36095 / 339 4004298 – antonietta.saluzzi-01@beniculturali.it

link:  http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/MibacUnif/Eventi/visualizza_asset.html_1804038980.html

_________________________________

Potenza, 19 settembre 2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*