E’ INDISPENSABILE FARE CHIAREZZA NEL CENTRO-SINISTRA LUCANO

Le vicende politiche regionali e quelle nazionali, si incrociano ogni giorno sempre di più.

Sono di questi giorni le dichiarazioni di autorevoli dirigenti ed esponenti del Pd a partire dal Presidente Pittella, che paiono sempre più interessati a regolare i conti al proprio interno che ad immaginare una forte accelerazione nella realizzazione del programma di governo di inizio legislatura, al quale Centro Democratico ha contribuito in maniera forte e sostanziale.

Al netto delle questioni che riguardano i posizionamenti dei singoli partiti o degli schieramenti in cui si collocano oggi sigle e uomini che li rappresentano e volendo immaginare che ci sia la capacità di fare chiarezza subito sul percorso da intraprendere verso le prossime scadenze elettorali, il Coordinamento Regionale di Centro Democratico (Autilio-Macchia-Scaglione-Stella Brienza) ritiene anch’esso indispensabile la convocazione del tavolo del Centro-Sinistra guardando ad una logica nuova della rappresentazione del quadro politico lucano.

Che si debba fare chiarezza nei rapporti tra i singoli partiti, è dunque la chiave di volta per consentire al Governo regionale di lavorare in questo fine consiliatura, con una squadra coesa, forte ed autorevole in grado di rispondere agli attacchi del qualunquismo e del becero populismo sui temi scottanti delle dinamiche lucane in modo da affrontare le emergenze ambientali della Val d’Agri, della Val Basento, quelle che si appalesano nel Sauro e nel Melfese, le questioni occupazionali ed un programma a favore dei giovani a cui va data una speranza di occupazione e non una prospettiva di assistenza guidata con i fondi speciali (che rischiano di ingenerare nuove illusioni), con il massimo della serenità operativa.

Di questo siamo pronti a discutere al tavolo politico nel quale porre anche le vicende legate ai posizionamenti.

Non avendo più rappresentanti istituzionali in Regione, Centro Democratico, conferma la sua proposta di riequilibrio delle rappresentanze a livello regionale anche tenendo conto dello sforzo di aggregazione dell’area di Centro che da qualche mese stiamo profondendo nell’interesse della tenuta del Centro- Sinistra ed evitare che si lavori dall’interno al rafforzamento del Centrodestra.

Necessario appare risolvere anche la confusione ingenerata proprio dalle nuove forze chiamate in causa in queste ore, al Comune di Potenza in particolare ed a quello di Matera, con i pasticci che consentono di tenere in vita governi comunali non graditi e non espressi dai consensi dei cittadini. Valga per tutti la posizione espressa questa mattina dal Portavoce Nazionale di CD, l’on. Angelo Sanza, che intravvede proprio nel posizionamento ambiguo dei singoli partiti, la chiave di volta della crisi di prospettiva a livello nazionale ed a livello regionale.

(Autilio-Macchia-Scaglione-Stella Brienza)

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*