ASSEMBLEA DI INSIEME PER MONTALBANO

Lunedì 30 gennaio si è tenuta un’affollata assemblea del Movimento Civico INSIEME PER MONTALBANO. Dopo un bilancio dell’attività svolta negli ultimi mesi in una serrata opposizione all’amministrazione comunale a guida Marrese, l’assemblea ha discusso e riflettuto sulla proposta di federarsi con il Polo Sovranista che si costituirà a Roma il 18 e il 19 febbraio a seguito della fusione tra Azione Nazionale, La Destra ed altri movimenti civici come “Insieme per Montalbano”. Il nuovo soggetto politico mira a riunificare l’area di destra-centro all’insegna della tutela della sovranità nazionale minacciata dall’Europa delle burocrazie e dall’euro, alla tutela dei ceti più disagiati a ridotti alla soglia della povertà, alla salvaguardia dei valori non negoziabili di vita e famiglia. Dovrà essere un soggetto politico aperto, dialogante con altri soggetti che si prefiggono la medesima meta, disposto ad adottare le primarie come strumento di selezione delle candidature e delle classi dirigenti. Dopo approfondita e partecipata discussione l’assemblea ha deliberato a favore della federazione con quello che adesso si chiama Polo Sovranista in attesa del simbolo e della sigla che si sceglieranno a Roma in occasione del congresso fondativo. Leonardo Giordano, consigliere comunale di Montalbano Jonico ha dichiarato:<< Chi ha fatto politica da sempre a Destra e di recente nel centrodestra, non può disertare ed abbandonare in un momento in cui, per un verso, si tocca il punto più basso dal lato dell’organizzazione e dell’unità dell’area, per altri versi, i valori di quel mondo (sovranità nazionale e giustizia sociale, difesa dei valori non negoziabili messi a dura prova anche a costo di una pericolosa deriva e di un dannoso scadimento antropologico) registrano popolarità e successo all’interno di forze politiche e soggetti che nel passato apparivano molto cauti e prudenti su questi temi>>.

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*