GRAVINA – Maltempo: scuole chiuse anche mercoledì

Lo prevede l’ordinanza adottata dal sindaco Valente

Le ultime nevicate suggeriscono prudenza: scuole chiuse anche domani.
Lo prevede l’ordinanza firmata dal sindaco Alesio Valente alla luce del persistere di fenomeni nevosi che fino a tutta la mattinata odierna hanno interessato la città, con conseguente formazione di ghiaccio. «Le nevicate che fino a stamattina hanno riguardato Gravina – spiega il primo cittadino – hanno frenato le attività di ripristino della sicurezza nei cortili e lungo i marciapiedi delle scuole, da noi avviate già ieri con impiego di mezzi spazzaneve e spargisale. Inoltre, la precaria praticabilità di diverse strade extracomunali, molte delle quali ancora chiuse al traffico su ordine della Prefettura, rendono alquanto difficoltosi i trasferimenti del personale docente ed ausiliario non residente in città, con potenziali ripercussioni negative sulla regolarità delle attività didattiche». Ad aggravare il quadro, l’eventualità che le ditte appaltatrici dei servizi di trasporto e mensa scolastici, per le difficoltà di circolazione potrebbero non essere in grado di espletare le proprie attività, con ulteriori penalizzazioni per gli studenti e le loro famiglie. Motivazioni che al termine di un sopralluogo hanno portato il sindaco ad ordinare «la chiusura di tutte le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado presenti sul territorio comunale di Gravina per la giornata di mercoledì 11 gennaio 2017», con invito ai cittadini «ad evitare spostamenti non strettamente necessari, onde evitare situazioni di pericolo e disagio». Disposto anche che «le competenti autorità scolastiche adottino i provvedimenti necessari perchè sia garantita, attraverso proprio personale, la temporanea aperture dei rispettivi istituti scolastici dalle 9 alle 13 dell’11 gennaio 2017 per consentire, vista la situazione rilevata in tutti i plessi scolastici, le necessarie operazioni di spazzamento della neve e di rimozione del ghiaccio, oltre che l’attivazione degli impianti di riscaldamento con largo anticipo rispetto alla data di ripresa delle attività didattiche».
Gravina in Puglia, 10 gennaio 2017

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*