PISTICCI A PALAZZO LANFRANCHI DI MATERA, PROGETTO ARCHITETTO ANGELA IPPOLITO

PISTICCI. Giovani tecnici pisticcesi che fanno parlare di se.  Ospitato  nello storico Palazzo Lanfranchi  di Matera, il progetto “Craftorydesign”  che fa parte dell’elaborato “Nuovi Fermenti”, attraverso cui  la Regione Basilicata offre ai giovani la possibilità di evidenziare tutte le loro capacità creative e progettuali. Particolare interesse, tra le varie proposte, ha suscitato quello presentato dal giovane Architetto pisticcese  Angela Ippolito, con il supporto di  Jeremy Ruiz, Lucia Grieco, Angelo Bianco e Roberto Martino, Tiziano Mainieri per la fotografia, partner la Fondazione  SoutHeritage  per l’arte contemporanea (Matera) e il Centro per la Creatività Cecilia (Tito PZ). Il progetto è nato come laboratorio di ricerca e sperimentazione del patrimonio culturale materiale e immateriale lucano per la realizzazione di esemplari unici o piccole serie di edizioni riproposti in chiave contemporanea, creando così nuovi scenari che riguardano territorio, conoscenza, comunità e artigianato. In tale ottica,proprio quest’ultimo occupa un ruolo importante per la creazione di prodotti di design, ristabilendo così un contatto che si è smarrita  nel processo di globalizzazione, ma promuovendo anche il settore della ricerca sull’artigianato, quello che caratterizza l’impronta dell’uomo  che infonde nei suoi manufatti la propria creatività. Craftory, si candida così a diventare piattaforma progettuale  e soprattutto di intelligenza produttiva, raccontata attraverso lo sviluppo di un percorso che, partendo da un territorio unico come la Basilicata, si proietta nel futuro  attraverso prodotti e materiali di pregio. L’epilogo di questa positiva esperienza  di  Craftorydesign da Angela  Ippolito, si è avuta appunto con la partecipazione  al Progetto Matera Design Weekend  presentato a Palazzo Lanfranchi, nell’ambito di Matera capitale Europea 2019, dove tra 14 design italiani e internazionali ha animato la rassegna con workshop e laboratori, suscitando grande curiosità e interesse  tra il numeroso pubblico intervenuto. Il progetto “Nuovi Fermenti”  è destinato ai giovani residenti nella nostra regione e si propone di favorire in forma di progettualità la creatività della comunità lucana, oltre che valorizzare il talento dei giovani inteso come risorsa per  promuovere  lo sviluppo economico sostenibile e la innovazione sociale  ed incoraggiare reti di cooperazione e supportare idee creative basate sull’utilizzo di nuove tecnologie e pratiche eco- sostenibili ed infine offrire ai giovani nuove opportunità di apprendimento, responsabilizzazione e attivazione diretta.
MICHELE SELVAGGI

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*