PLAY TIME, DONARE UN SORRISO

unnamedDomenica 13 novembre dalle 9:30 alle 13:00, in Piazzetta Pascoli a Matera, si terrà la manifestazione “Play Time, donare un sorriso” organizzata dal Rotary Club di Matera assieme ai suoi giovani dell’Interact, un club di servizio per ragazzi e ragazze nella fascia d’età che va da 12 a 18 anni, che desiderano fare amicizia, servire la loro comunità e allargare i propri orizzonti scoprendo altre culture. Dichiara la Presidente Interact Matera, Viviana Zagaria, ogni anno  si organizzano progetti di servizio a beneficio delle comunità locali, grazie all’azione di 480.000 giovani in oltre 20.400 club sparsi per il mondo. Nello svolgimento dei progetti e nello sviluppo delle capacità di leadership i giovani sono guidati e patrocinati dal Rotary Club Matera. Il Segretario del Club Interact di Matera, Claudia Braia, dichiara, abbiamo strutturato una mattinata dove sensibilizzeremo l’importanza di essere al servizio delle persone che soffrono, che hanno bisogno di essere ascoltate, di poter giocare con loro, divertirsi donando loro un sorriso. Nella mattinata sarà altresì possibile contribuire ad una raccolta fondi, dichiara il Presidente della Commissione Rotary Matera per Interact, Maria Antonietta Bruno, “grazie a questa si realizzeranno azioni sinergiche con il Reparto di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale Madonna delle Grazie di Matera. Tutto questo sarà possibile grazie alla realizzazione di braccialetti, da parte dei nostri interactiani. oltre alla donazione di arance da parte della Società Agricola TAVERNA SS del dr. Egidio Lunati & C”.
Il Primario del Reparto di Pediatria e Neonatologia dell’Ospedale Madonna delle Grazie di Matera, Dott. Riccardo Davanzo, dichiara “apprezzamento e gratitudine per la forma di aiuto morale e materiale che il Rotary club vorrà fornire ai bambini ricoverati presso la Pediatria di Matera”. Durante questa giornata, dichiara il Presidente Rotary Club Matera, Antonio Braia, sensibilizzeremo anche il progetto di service mondiale per l’eradicazione della Poliomielite, denominato “END POLIO NOW”. Il Rotary, insieme ad altri partner, ha ridotto i casi di polio del 99.9 percento in tutto il mondo a partire dal primo progetto avviato per vaccinare i bambini delle Filippine. La Polio colpisce ancora soprattutto i bambini di età inferiore ai cinque anni in alcune parti dell’Africa e dell’Asia meridionale. La cura definitiva di questa malattia non esiste, ma con soli 60 centesimi di dollaro di vaccino orale un bambino può essere protetto per tutta la vita. I Rotariani hanno aiutato in prima persona ad immunizzare oltre 2.5 miliardi di bambini contro la polio in 122 Paesi. Questa azione rientra nelle attività di service dell’anno che ha per tema “azioniamo il nostro futuro”.

Matera, 11 novembre 2016

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*