Polifunzionale di via Genova: arriva il bando

Approvato in giunta il disciplinare per la gestione
Scelta la soluzione del gestore unico da individuare con gara pubblica

Rinasce via Genova. Dopo la riqualificazione dell’area dell’ex mercato coperto, si passa ora alla gestione: approvato il disciplinare, avviate le procedure per l’indizione della gara di affidamento.
La giunta presieduta dal sindaco Alesio Valente, su proposta dell’assessorato al patrimonio guidato da Liborio Dibattista, ha dato il via libera alle prescrizioni per lo svolgimento del mercato ortofrutticolo di via Genova, indispensabili per procedere all’individuazione del soggetto gestore della struttura, di recente restituita a nuova vita attraverso i lavori programmati dall’amministrazione comunale e finanziati con fondi dalla stessa ottenuti dalla Regione Puglia. Un investimento di oltre 800.000 euro, per restituire alla città un importante snodo di commerci e relazioni, trasformato in centro polifunzionale deputato ad ospitare attività mercatali ma anche iniziative culturali. «Un obiettivo – commenta il sindaco Valente – fortemente perseguito secondo una duplice direttrice: da una parte, garantire condizioni di sicurezza e vivibilità ad uno dei più importanti quartieri cittadini, dall’altra consegnare a Gravina un polmone commerciale destinato a diventare punto di incontro e confronto. Un traguardo importante, tagliato senza pesare sul bilancio comunale ma attingendo alle risorse messe a disposizione nell’ambito della programmazione europea, a tutto vantaggio dei gravinesi».
Tutto pronto, adesso, per la fase successiva. Il disciplinare, elaborato dall’assessorato, scioglie ogni dubbio, anzitutto, sulla gestione della struttura: ad occuparsene non sarà direttamente il Comune ma un soggetto unico, per un periodo di 7 anni, da individuare attraverso gara pubblica. «Il disciplinare – spiega l’assessore – è essenziale perché contiene le norme alle quali informare il bando di gara per la scelta del gestore, definendo con la massima trasparenza le previsioni relative allo svolgimento del mercato ortofrutticolo, all’assegnazione e revoca delle aree, alle modalità di vendita dei prodotti, all’utilizzo della struttura da parte del Comune, introducendo l’opportunità di farne un centro di primo piano anche sul versante culturale». In particolare, il mercato ortofrutticolo dovrà tenersi tutte le settimane, dal lunedì al sabato escluso festivi, dalle 7 alle 14. Prevista la possibilità di ospitare nella struttura un bar con somministrazione di alimenti e bevande, funzionale anche alla programmazione di eventi culturali, spettacoli e concerti. Al Comune resta garantita la facoltà di utilizzo del polifunzionale per 24 giornate all’anno. L’affidatario, che dovrà versare al Municipio un contributo una tantum, dovrà far fronte alle spese di gestione, curando la manutenzione e la sorveglianza mediante gli incassi derivanti dalle cessione degli spazi interni alla struttura, con i proventi derivanti dalle attività del bar-ristoro e con quelli provenienti dall’utilizzazione della struttura. Sarà consentita esclusivamente la vendita di prodotti agricoli freschi: gli assegnatari dei posteggi saranno obbligati al pagamento degli spazi occupati, determinato su base giornaliera in relazione all’ampiezza della superficie occupata. «Quanto prima – aggiunge il sindaco Valente – sarà formalizzato il bando di gara: gli uffici sono già al lavoro per completare una procedura che consentirà di godere di una struttura essenziale sotto il profilo economico e culturale. Per noi un risultato storico, punto qualificante del programma amministrativo: lì dove regnavano degrado e abbandono torna adesso la vita».
Nell’attesa, già nelle prossime ore il disciplinare sarà pubblicato integralmente sul sito internet del Comune, all’indirizzowww.comune.gravina.ba.it
Gravina in Puglia, 7 ottobre 2016

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*