Massimo De Salvo assume le funzioni di Presidente dopo le dimissioni di Enzo Acito

Nominato assessore al Comune di Matera

Sei mesi per eleggere il nuovo Presidente

Massimo De Salvo, 44 anni, socio dell’azienda Derado Srl di Matera operante nel settore della trasformazione di prodotti ittici e dei surgelati, vice presidente vicario di Confapi Matera e presidente della Sezione Agroalimentare, ha assunto le funzioni di presidente dell’Associazione.

Nel pomeriggio di ieri (26 settembre) il Consiglio Direttivo di Confapi Matera ha preso atto delle dimissioni da presidente dell’ing. Enzo Acito, nominato assessore al Comune di Matera, e ha stabilito un periodo di 6 mesi per completare l’iter di rinnovo degli organi statutari.

Nelle more, ai sensi dello statuto associativo, il vice presidente vicario Massimo De Salvo assume le funzioni di Presidente e legale rappresentante dell’Associazione, per traghettarla nella fase transitoria fino alla convocazione dell’Assemblea Generale per l’elezione del nuovo Presidente e del Consiglio Direttivo.

Intanto De Salvo provvederà a convocare le Assemblee delle singole Categorie per i rispettivi rinnovi degli organi, con una procedura che si svolgerà nei prossimi 6 mesi.

Nell’assumere le funzioni di Presidente, Massimo De Salvo ha ringraziato l’ing. Acito, di cui è stato vicario per quasi 3 anni, per il lavoro svolto in un periodo di grandi trasformazioni e cambiamenti nel sistema socio-economico locale e in cui l’Associazione si è adattata a rappresentare non solo i tradizioni settori manifatturieri e di servizi, ma anche settori in crescita come il turismo e il terzo settore, quello delle cooperative sociali che operano nei servizi socio-sanitari ed educativi.

La forza di Confapi Matera – ha evidenziato De Salvo – è da sempre quella di essere un’Associazione coesa, che mette da parte i personalismi a vantaggio della squadra.

Negli ultimi 10 mesi hanno aderito a Confapi Matera 43 nuove imprese di vari settori per un totale di circa 1200 dipendenti, con una media per impresa molto alta a dimostrazione del nuovo trend associativo.
Matera, 27 settembre 2016

Commenta per primo

Commenta

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*