La Basilicata in Artigiano in Fiera 2022

Condividi subito la notizia

Sabato 3 dicembre scorso presso i padiglioni di Fiera Milano di Rho è stata inaugurata ed aperta al pubblico la 26ª edizione di Artigiano in Fiera alla presenza di Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia; di Giuseppe Sala, Sindaco di Milano; di Luca Palermo, Amministratore Delegato di Fiera Milano; di Antonio Intiglietta, Presidente di GE.Fi. Gestione Fiere SpA e di diversi rappresentanti di Settore artigianale e agro-alimentare. 

Per la cronaca va riferito che la prima edizione di Artigiano in Fiera si è svolta a Milano nel 1996 ideata ed organizzata da Ge.Fi. Gestione Fiere SpA, per dare spazio e visibilità in particolar modo alle piccole e medie aziende dei diversi settori artigianali, agricoli e alimentari, inizialmente si svolgeva presso i Padiglioni espositivi del Polo Fieristico di Fiera Milano City, al quartiere del Portello lì dove sorgeva lo storico Stabilimento dell’Alfa Romeo mentre dal 2008 si svolge presso il nuovo polo fieristico di Fiera Milano a Rho.

La manifestazione Artigiano in Fiera come tutti gli anni si svolge nel periodo prenatalizio del cosiddetto ponte di Sant’Ambrogio, Santo patrono di Milano, che ricorre il 7 dicembre, momento fieristico che resterà aperto fino a domenica 11 dicembre prossimo, dove nel solo arco di 9 giorni visitando gli stand allestiti si effettua quasi il giro del mondo e delle Regioni d’Italia.

All’attuale manifestazione 2022 di Artigiano in Fiera sono presenti 2.350 espositori provenienti da 84 Paesi del mondo e dalle 20 Regioni italiane tra cui la Basilicata che è presente con diversi stand. 

Va riferito che gli stand della Regione Basilicata pur se in un numero esiguo però per la tipicità dei prodotti esposti sono una bella vetrina espositiva dei molti prodotti tipici Lucani dove molto apprezzato e ormai il classico peperone secco di Senise abbastanza provato dai consumatori e più conosciuto come il peperone crusco definito per la sua bontà e qualità “La patatina croccante Lucana” oltre a tutti gli altri prodotti locali che gli stessi imprenditori hanno esposti. E’ così opportuno menzionare i diversi stand espositivi lucani con lo stand dell’Azienda Agricola di Arleo Giuseppe, lo stand dell’Antico Granaio di Matera, lo stand de Il Bacio di Maratea, lo stand Oggi Chef cucina lucana, lo stand di Chixo Torrefazione Caffè di Lavello, lo stand Gusti Agricoli Lucani di Maratea, e mi scuso se ho dimenticato di menzionare qualche altro espositore, a tutti questi imprenditori Lucani va un plauso per l’impegno imprenditoriale che mettono nel promuovere e diffondere non solo i loro prodotti tipici augurando loro di vendere tutti quanti i prodotti presentati,  ma a loro va un particolare ringraziamento poiché nello stesso momento promuovono il territorio della Regione Basilicata, che pur se è una piccola Regione è però ricca di prodotti tipici, di storia e di tradizioni.

Milano, 5 dicembre 2022                                                       Antonio Barbalinardo   

Hits: 1

Condividi subito la notizia